Shock nel box Suzuki: amico di Iannone colto da infarto

Andrea Iannone (©Getty Images)

Il paddock di Sepang è stato travolto dalla morte improvvisa di Stefan Kierer, team manager dell’omonimo team, deceduto in albergo alla vigilia delle prime prove libere. Ma il giorno dopo il codice rosso è scattato anche nel box Suzuki, dove l’amico di Andrea Iannone, Paolo, ha subito un grave malore.

A darne notizia è la fonte tedesca Speedweek.com che cita come fonte un dottore della Clinica Mobile. Fino a ieri neppure gli addetti ai lavori degli altri team sapevano nulla del 37enne amico di Andrea Iannone, che si occupa della gestione dei suoi account Facebook, Instagram e Twitter. Un attacco cardiaco forse dovuto alle alte temperature e agli alti indici di umidità. I soccorsi sono arrivati circa 15 minuti dopo il malore ed è stato necessario un massaggio cardiaco per riportare in vita Paolo, cui è stata somministrata un’iniezione di adrenalina.

Subito dopo è stato trasportato in ospedale dove è in coma. Si teme che la mancanza di ossigeno al cervello per diversi minuti abbia comportato danni permanenti. Ma nulla è dato sapere fino a quando l’amico di Andrea Iannone non sarà fuori dal coma. Finora nessuna dichiarazione è trapelata dall’ambiente del pilota di Vasto.