Niki Lauda: “Vettel è stato troppo aggressivo al via”

Lewis Hamilton e Niki Lauda (©Getty Images)

Di certo i vertici della Mercedes si aspettavano un altro Gp del Messico. Non tanto per l’esito finale che ha garantito al loro Lewis Hamilton il quarto titolo mondiale, quanto per il tipo di gara che ha regalato. Alla faccia dell’agognata corsa da dominio assoluto dal primo all’ultimo giro, i big del team di Stoccarda si sono trovati a vivere 71 tornate da nervi a fiori di pelle e tensione in un avvicinamento alla bandiera a scacchi che sembrava non arrivare mai, a causa dell’autoscontro al semaforo verde che ha visto protagonisti Verstappen, Vettel e proprio il britannico.

“Sinceramente nono sono riuscito a capire la manovra di Sebastian allo start. Per essere l’avvio si è dimostrato troppo aggressivo”, ha manifestato il proprio disappunto Niki Lauda. “Lewis era chiaramente davanti e lui ha finito per toccarlo con la sua ala anteriore. Con quell’impatto ha distrutto la gara dell’avversario ma pure la sua. Una cosa davvero incomprensibile. Mi sento comunque sollevato ora che è finita. Ham si meritava il titolo più di chiunque altro. Questo risultato ci rendere ancora più fieri che per i precedenti. E’ stato un campionato molto combattuto, con diversi colpi di mano da parte di Ferrari e Red Bull”, ha quindi gongolato.

“Ho odiato ogni attimo di questo gran premio. E’ stato brutto e molto lungo. Il crash al via mi ha mandato subito in agitazione”, ha confessato il responsabile Toto Wolff. “Non sapevamo bene cosa fosse successo alla macchina, se Seb era ancora della partita, se poteva entrare in zona punti. Malgrado il grosso margine su di lui, non era ancora finita. Il ferrarista avrebbe potuto ancora vincere e noi ritirarci. Resto convinto che se il crash all’inizio fosse capitato in un momento diverso della stagione sarebbe scattata la penalità. Ad ogni modo è stata durissima. Non eravamo dove avremmo voluto e tutto sarebbe potuto essere rimandato al Brasile”, ha concluso con il piglio del pessimista, come si è spesso definito.

Chiara Rainis