Marc Marquez: “Lorenzo sapeva già cosa fare”

Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez non ha disputato una gara da incorniciare a Sepang, ma ha cercato di raccogliere il massimo che poteva, per non lasciare troppi punti per strada. Scattato abbastanza bene ha provato subito a mettere pressioni ai primi. Dopo che le due Ducati hanno avuto la meglio di Zarco a quel punto ha provato almeno a sopravanzare il francese.

Purtroppo per lui però, la moto non era ben equilibrata quest’oggi e dopo un paio di spaventi ha deciso di mollare la presa su Zarco accontentandosi del comunque buon 4° posto, che gli permette di arrivare all’ultima gara con un vantaggio di 21 punti su Andrea Dovizioso.

Marquez non ha voluto prendere rischi

Come riportato da “Motorsport.com”, Marc Marquez a margine della gara ha così dichiarato: “Queste erano le peggiori condizioni possibili. Con la pioggia la pista era scivolosa. Ho visto che le due Ducati prendevano il largo e ho pensato a fare punti. Ho provato a quel punto a prendere Zarco, ma ho pensato che tra 21 e 24 punti non c’era tanta differenza. Quindi ho preferito non prendere rischi”.

Lo spagnolo ha poi continuato: “Non sono deluso, anzi sono sollevato per aver salvato un weekend che poteva andare davvero male. Ho sofferto molto, ma sono contento perché ho mantenuto un buon vantaggio. Ho rischiato, ma non esageratamente. All’inizio pensavo di poter fare una bella gara, poi ho pensato solo a togliermi dai guai”.

Marc Marquez ha anche commentato il possibile gioco di squadra dei due Ducati: “Onestamente non lo so. A prescindere dalle parole comunque, sei un pilota professionista di una casa ufficiale, sai sempre quello che devi fare. Se mi metto nei panni di Lorenzo, il tuo team sta lottando per il titolo, mentre tu non ti stai giocando niente. Ognuno si gioca le sue carte e la cosa positiva è che non devo dipendere da nessuno”.

Antonio Russo