F1, GP Messico: ordine d’arrivo. Hamilton campione, cuore Vettel

F1 GP Messico 2017 (©Getty Images)

E’ appena terminato il Gran Premio del Messico 2017 di F1 presso l’Autodromo Hermanos Rodríguez di Città del Messico. La gara viene vinta da Max Verstappen, che ha dominato. Dietro di lui Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen.

Lewis Hamilton si laurea campione del mondo per la quarta volta in carriera. Partenza shock per l’inglese, preso dall’ala di Sebastian Vettel e costretto a rientrare al box per cambiare la gomma forata. Anche per il tedesco della Ferrari pit-stop immediato per cambiare il musetto e una rimonta pazzesca che lo ha portato fino al quarto posto, non sufficiente per rimandare la festa del rivale, che chiude nono.

F1, GP Messico: tempi e ordine di arrivo della gara
1. Max Verstappen Red Bull
2. Valtteri Bottas Mercedes + 20″2
3. Kimi Raikkonen Ferrari + 52″4
4. Sebastian Vettel Ferrari + 69″1
5. Esteban Ocon Force India + 1 giro
6. Lance Stroll Williams + 1 giro
7. Sergio Perez Force India + 1 giro
8. Kevin Magnussen Haas + 1 giro
9. Lewis Hamilton Mercedes + 1 giro
10. Fernando Alonso McLaren + 1 giro
11. Felipe Massa Williams + 1 giro
12. Stoffel Vandoorne McLaren + 1 giro
13. Pierre Gasly Toro Rosso + 1 giro
14. Pascal Wehrlein Sauber + 1 giro
15. Romain Grosjean Haas + 1 giro

F1, GP Messico: il racconto live della gara

1/71 – Partenza aggressiva di Vestappen, che si porta al primo posto sorprendendo Vettel, che si ritrova con l’ala danneggiata. Problemi anche per Hamilton, che si era portato al secondo posto e poi si ritrova una gomma forata. Entrambi ai box a fine giro.

2/71 – Gomma gialla sia per Vettel che per Hamilton, che potrebbero puntare ad andare fino in fondo.

3/71 – Verstapppen, Bottas, Bottas, Ocon, Hulkenberg, Perez, Massa, Raikkonen, Ricciardo, Stroll, Magnussen i primi 10. Vettel 18°, Hamilton 20°.

4/71 – Massa ai box.

6/71 – Nel replay si vede che Vettel danneggia prima l’ala nel contatto con Verstappen e poi tocca la gomma di Hamilton, che si fora, e finisce per danneggiarla completamente.

7/71 – Verstappen, Bottas, Ocon, Hulkenberg, Perez, Raikkonen, Stroll, Magnussen, Ericsson, Vandoorne. Vettel è 16°, Hamilton 19°. Nel frattempo si è ritirato Ricciardo per problemi di motore.

10/71 – Verstappen continua ad essere leader della corsa, davanti a Bottas e Ocon. Raikkonen studia il sorpasso su Perez, mentre Vettel deve pensare a Massa per prendere la 15^ posizione.

11/71 – LA PARTENZA CON I VARI CONTATTI E’ STATA CONSIDERATA “INCIDENTE DI GARA”, NIENTE INVESTIGAZIONI E SANZIONI.

13/71 – Vettel passa Massa, che lo ha accompagnato sull’esterno rischiando di causare danni. Intanto Verstappen davanti gira veloce e continua ad accumulare vantaggio.

15/71 – Raikkonen non riesce a passare Perez e a prendersi il quinto posto. Vettel alla caccia di Gasly per la quattordicesima piazza. Hamilton ancora 19°.

16/71 – Vettel passa Gasly e insegue Grosjean.

18/71 – Vettel supera anche Grosjean, è tredicesimo. Perez rientra al box, Raikkonen passa quinto.

19/71 – Anche Hulkenberg ai box, Raikkonen quarto.

20/71 – Rientra Ocon, adesso Raikkonen è terzo e con buon ritmo con gomma ultrasoft, la stessa di Verstappen e Bottas. Chi va ai box monta gomma gialla.

22/71 – Hamilton viene doppiato da Verstappen. Intanto Vettel ha superato Hartley ed è dodicesimo.

24/71 – Vettel davanti a Vandoorne e insegue Alonso ed Ericsson. Verstappen ha 5″8 su Bottas e oltre 27″ su Raikkonen.

25/71 – Bottas ha doppiato Hamilton.

26/71 – Ritiro di Hulkenberg, che stava facendo una buona gara. Problema di motore alla sua Renault.

28/71 – Vettel non riesce a passare Alonso, che a sua volta è in scia a Ericsson. Hamilton ha superato Sainz ed è 17°.

29/71 – Ericsson ai box, passano Alonso e Vettel. Intanto Hamilton supera Wehrlein.

31/71 – Vettel ottavo, ha superato Alonso. Adesso deve riprendere Magnussen e Perez, che sono a circa 11″. Davanti Verstappen, Bottas, Raikkonen e Stroll devono ancora fermarsi.

32/71 – Hartley si ritira per problemi al motore Renaut della sua Toro Rosso. Virtual Safety-Car. Rientra Verstappen, ma anche Hamilton e Bottas. Pure Raikkonen dentro, rientra terzo e dunque davanti a Ocon.

33/71 – Dentro anche Vettel, che monta ultrasoft e rientra ottavo. Adesso insegue Magnussen, distante oltre 4 secondi.

36/71 – Hamilton passa Grosjean ed è quindicesimo. Vettel con gomma ultrasoft vola, ha preso Magnussen.

38/71 – Vettel ha superato Magnussen e ora ha 18″ da recuperare su Perez. Hamilton quattordicesimo, si è messo davanti a Wehrlein.

40/71 – Verstappen ha 11″ su Bottas e 25″ su Raikkonen.

41/71 – Vettel a 13″ da Perez.

43/71 – Vettel a 10″ da Perez, mentre Hamilton supera Gasly ed è 13°.

46/71 – Hamilton 12°, passato Ericsson.

50/71 – Vettel ha praticamente ripreso Perez.

51/71 – Staccata pazzesca di Vettel a Perez e Seb guadagna un’altra posizione (è 6°) e può puntare Stroll, distante circa 3″. Il messicano rientra ai box e torna in pista settimo, nessuno l’ha passato.

53/71 – Verstappen domina in tranquillità, Bottas e Raikkonen virtualmente sul podio con lui. Ottimo Ocon quarto. Vettel è in scia a Stroll.

55/71 – Vettel passa Stroll e adesso punta Ocon, quarto e distante circa 3″.

57/71 – Hamilton supera Massa ed è 10°, invece Vettel passa Ocon ed è 4°.

65/71 – Posizioni bloccate in questa fase. Vettel non può raggiungere Raikkonen, lontano 21″.

68/71 – Hamilton duella con Alonso per la nona posizione e dopo una bella battaglia passa.

69/71 – Vettel fa il giro veloce della gara. Non serve a niente, però è un gesto di orgoglio di Seb.

71/71 – FINITA! VERSTAPPEN TRIONFA IN MESSICO DAVANTI A BOTTAS E RAIKKONEN! QUARTO VETTEL DOPO UNA SUPER RIMONTA! TITOLO AD HAMILTON, NONO AL TRAGUARDO.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)