Dani Pedrosa: “Domani gara tesa, tanti piloti competitivi”

Dani Pedrosa
Dani Pedrosa (©Getty Images)

Dani Pedrosa ha conquistato la pole position del Gran Premio della Malesia 2017. Il pilota della Honda per pochi millesimi ha preceduto Johann Zarco e Andrea Dovizioso nelle Qualifiche MotoGP di Sepang.

La sua prima posizione farà molto piacere al team Repsol, che ha Marc Marquez settimo e dunque in terza fila. E’ importante aver piazzato davanti l’esperto rider di Sabadell, pronto ad aiutare il compagno in caso di necessità. Ovviamente bisognerà vedere anche gli altri piloti, perché sull’asciutto sembrano tutti vicini. Invece sul bagnato è sempre un’incognita.

MotoGP Malesia, Dani Pedrosa dopo le Qualifiche di Sepang

Queste le parole di Dani Pedrosa a Sky Sport al termine delle Qualifiche MotoGP di Sepang: “Ieri sul bagnato eravamo con le rain e oggi sull’asciutto le slick, con cui abbiamo molto più grip. Sul bagnato le gomme sono troppo dure e non abbiamo l’aderenza sufficiente per fare una guida normale. Abbiamo fatto tanta fatica ieri. Oggi è andata meglio, speriamo che domani sia asciutto”.

E’ la quarantanovesima pole position per il pilota spagnolo, che ha fatto un ottimo giro finale, seppur non perfetto: “Nell’ultimo run ho sbagliato qualcosa in due giri, però l’ultimo è stato buono. Sono felice, è un’altra pole. Normalmente faccio fatica, ma oggi avevo buon feeling e la pista è migliorata col grip. Il giro è stato molto veloce”.

A Pedrosa viene domandato che tipo di gara potrà essere quella di domani: “Sull’asciutto sembra che i tempi siano tanto vicini. Tanti piloti hanno provato tutte le gomme, si può fare bene con tutte. Poi bisogne vedere sulla distanza di gara, perché non sappiamo quale sia la gomma più veloce. La pista da ieri a oggi è migliorata tanto come grip, tutte le gomme vanno un po’ meglio. Domani sicuramente ci saranno tanti piloti competitivi”.

Inevitabile interpellarlo sul fatto di essere davanti ad Andrea Dovizioso e poter favorire Marc Marquez: “Sicuramente domani la gara sarà tesa in qualche punto. Marc e Dovi penseranno alle loro posizioni, facendo un po’ di calcoli. Però io mi devo concentrare sulla mia gara. Spero di fare una bella partenza e stare lì con un buon ritmo. Per il team è sempre meglio avere due piloti davanti”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)