Paolo Simoncelli: “Marco nella scia di Rossi, ma me lo hanno massacrato”

Paolo Simoncelli (©Getty Images)

Marco Simoncelli oggi avrebbe 30 anni e probabilmente qualche titolo mondiale in bacheca, invece, ci ha lasciato troppo presto. Ci ha salutato il 23 ottobre 2011, proprio sul tracciato di Sepang che sarà teatro del prossimo appuntamento mondiale MotoGP. Nella sua carriera ha portato a casa 14 vittorie, 31 podi, 15 pole e 1 mondiale in 250.

Era un pilota vero il Sic, uno di quelli che non puoi non amare. Lontano dalle luci dei riflettori era sempre in pole quando c’era da dare sportellate. Simoncelli era uno di quei piloti che faceva bene al Motomondiale perché creava spettacolo. Era sempre agguerrito e non si risparmiava mai.

Tanto affetto per Marco

Come riportato da “La Gazzetta dello Sport”, il papà di Marco, Paolo Simoncelli lo ha così ricordato: “Lui è con noi tutti i giorni. La nostra vita è cambiata, quella cosa ti rimane dentro per sempre. Sono venuto con mia moglie Rossella, il patto era che saremmo ritornati a Sepang solo insieme. Mi piace pensare che faccio da padre a Suzuki, lui è un bravo ragazzo, molto veloce e sta spesso con me”.

Il signor Simoncelli ha poi parlato della scorsa gara di MotoGP in Australia, dove con i tanti sorpassi è sembrato quasi che stessero facendo un omaggio a Marco: “Mi fa incazzare molto che lo hanno massacrato per la sua irruenza e ora va tutto bene. Sarebbe stato bello vedere Marquez contro Marco, ci saremmo divertiti”.

Poi ha parlato dell’affetto che c’è ancora oggi intorno al Sic: “Marco è amato ovunque. Il motociclismo è Valentino, Marco però stava seguendo quella strada lì. In questo siamo stati fortunati, ai genitori di Pantani gli hanno massacrato il figlio. Sono contento di questa stagione, dispiace solo per il comportamento di Arbolino. L’anno prossimo toglieremo il tricolore dalle moto per dispetto, non mi piace il comportamento avuto dalla Federazione nei confronti di Patacca. Non gli si può togliere un mondiale per un errore di trascrizione”.

Antonio Russo