La BMW Z8 di Steve Jobs all’asta

BMW Z8 (photo by RM Sotheby’s)

Gli ammiratori di Steve Jobs possono portare a casa un pezzo di vita privata del genio della tecnologia informatica. La celeberrima casa d’aste RM Sotheby’s a dicembre assegnerà la sua prestigiosa BMW Z8 datata aprile 2000 e con 15.200 miglia sul contachilometri (24.460 km). Prezzo stimato da 300.000 a 400.000 dollari.

La casa d’aste ha affermato che il modello BMW è stato un “letto di prova per nuove tecnologie di ingegneria”. A quanto pare, Jobs aveva una certa simpatia per il design tedesco, visto che ha posseduto anche una moto BMW e una Mercedes SL. Acquistò questa vettura in colorazione titanio e con interni in pelle, prima di venderla circa tre anni dopo. La Z8 è stata una pioniera di un’avanzata tecnica di costruzione di telai spaziali in alluminio saldati. Ampiamente considerata da molti come una delle auto più attraenti di inizio millennio, ha un cuore pulsante V9 da 4,9 litri e un cambio manuale a sei rapporti.

Fino al 2003 la vettura è stata di proprietà di Jobs, poi ceduta ad un nuovo proprietario di Los Angeles che l’ha tenuta per un anno e guidata regolarmente. Dopo aver deciso di rivenderla ad un terzo proprietario, un tecnico della Bay Area, l’ex proprietario ha rimpianto la decisione di venderla, ha ricontattato l’acquirente e l’ha ripresa nel 2006, conservandola fino ad oggi in buone condizioni.