F1 Messico, Qualifiche: tempi e classifica finale

Sebastian Vettel (Ferrari Twitter)

Dopo una terza sessione di libere che ha visto Max Verstappen avere la meglio, tutto è pronto per le qualifiche del Messico.

Assente per problemi tecnici, Pierre Gasly che in gara partirà con 15 posizioni di penalità per la sostituzione di parti del motore.

Q1 – Haas, Sauber, McLaren e Toro Rosso sono le prime a scendere in pista, seguite a breve distanza dalla Ferrari di Vettel

1’18″148 per Raikkonen con supersoft. Vettel lo supera grazie ad un 1’18″045. Terza piazza per Brendon Hartley con la Toro Rosso. quando mancano 12′ Bottas passa a vertice ma viene beffato da Hamilton in 1’17″518. Le due Mercedes sono su ultramorbide. Terzo Verstappen, 4° Vettel. Entrambi con gomme a banda rossa. Alonso 5° a 7′ dalla fine.

A 1′ Alonso segnala un calo di potenza, ma viene invitato a proseguire.
Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton precede Valtteri Bottas e Max Verstappen. Quarto Vettel. Settimo Raikkonen.
Eliminati: Marcus Ericsson (Sauber) ,Pascal Wehrlein (Sauber), Kevin Magnussen (Haas), Romain Grosjean e Pierre Gasly (Toro Rosso)

Q2 – Vandoorne, le due Mercedes e Raikkonen ad aprire la seconda fase.

1’17″161 per Bottas, quindi Iceman ed Ham a 9″. Ma Vettel firma un 1’17″058 da vertice. A 10′ dal termine 1’17″035. “No power” per Brendon Hartley che si ferma a bordo pista.

A 7′ dalla chiusura Verstappen è il primo a scendere sotto l’1’17 con 1’16″524. dietro di lui Ham, Vettel, Bottas, Raikkonen, Ricciardo, Sainz, Perez, Ocon e Hulkenberg.

Bandiera a scacchi! Max Verstappen resta al top. Secondo Sebastian Vettel e terzo Lewis Hamilton. Quarto Bottas, poi Raikkonen, Ricciardo, Sainz, Hulkenberg, Ocon e Perez.

Eliminati: Felipe Massa (Williams), Lance Stroll (Williams) Brendon Hartley (Toro Rosso), Fernando Alonso (McLaren) e Stoffel Vandoorne (McLaren).

Q3 – Si parte per gli ultimi 12′! Le due Renault,le due Mercedes, Raikkonen e Verstappen immediatamente in azione.

Brivido per Bottas che si trova davanti Verstappen che procede lento. 1’16″934 per Ham, subito battuto da Vettel in 1’16″833. Quindi arriva il #33 in 1’16″574. Sottosterzo per Ricciardo, soltanto 4°.

Si riprende per gli ultimi tentativi. Intanto Verstappen è sotto investigazione per l’episodio con Bottas.

Bandiera a scacchi!! Pole per Sebastian Vettel davanti a Max Verstappen e Lewis Hamilton. Quarto Valtteri Bottas, poi Kimi Raikkonen.