Valentino Rossi: “A Sepang lottiamo col meteo”

Valentino Rossi a Sepang (©Getty Images)

Valentino Rossi arriva a Sepang forte del podio conquistato in Australia. Un secondo posto che dà fiducia al pilota e al team dopo l’infortunio, anche se ormai il titolo iridato è un discorso rinviato al prossimo anno.

“E’ stato un grande piacere lottare a Phillip Island, molto divertente. E’ un risultato importante per me e per tutta la squadra dopo l’infortunio. Sepang mi piace molto, molto veloce e molto bello girare con la MotoGP, però il tempo ci perseguita un po’ in questa stagione – ha detto il Dottore in conferenza stampa -. L’anno scorso il week-end è stato complicato con tanta alternanza di asciutto e bagnato. Con le temperature alte si asciuga in fretta, bisogna cercare di essere competitivi su tutte le condizioni, anche se sul bagnato quest’anno non sono fortissimo come l’anno scorso”.

Valentino arriva in Malesia con i postumi dell’infortunio rimediato a fine agosto in allenamento. Tre gare consecutive non sono il miglior modo per tornare in forma. “E’ per questo che ho lavorato tanto dopo che mi sono fatto male, non solo per Aragon. Ma sapevo che le tre gare sarebbero state molto pesanti. Questa è la più impegnativa perchè fa molto caldo. Spero di essere in forma”. Sarà una gara diversa da quella australiana viste le caratteristiche differenti dei tracciati: “Il circuito di Phillip Island è particolare rispetto agli altri. Ci sono state tante lotte molto belle. Il livello di aggressività è alto, questo è vero, però tutto nell’ambito delle regole. Ci si può toccare, l’importante è non fare grossi errori”.

Dai social arriva la domanda sui contatti con i familiari durante i Gran Premi: “Nel week-end parlo sempre con mio padre e mia madre, di solito ci scriviamo. Dopo la gara una telefonata da Stefania e una da Graziano. In realtà è mia mamma che mi dà più consigli – ha scherzato Valentino Rossi -, di qualsiasi porta gli parli, scelta di gomme, sospensione anteriore…”.