Tutor, 13 concetti da conoscere per evitare multe

Tutor
Tutor (foto dal web)

I Tutor sono un incubo per tanti automobilisti, che si ritrovano delle multe dopo essere stati beccati a infrangere i limiti di velocità. Questo strumento elettronico ha permesso di infliggere molte sanzioni ai guidatori.

E’ dal 2004 che il ‘Sistema informativo per il controllo della velocità’ è stato omologato e ci sono 333 tutor attivi in Italia. E’ la Polizia Stradale che decide di volta in volta di attivarli per coprire 242 tratti, in genere per una lunghezza che va da 10 a 25 chilometri e per un totale di 3.100 chilometri ‘monitorabili’. Dati riportati da Quattroruote, che indica anche 13 cose da sapere per evitare multe.

1- Il Tutor non rileva la nostra automobile anche se passiamo sulla corsia di emergenza? Falso. Inizialmente non era così, ma poi il problema è stato risolto con le più moderne tecnologie. Tutta la strada è oggetto di monitoraggio, non c’è modo di scamparla. Chi prova a guidare sulla corsia di emergenza per fare il furbo rischia una multa di 422 euro, più la perdita di 10 punti e la sospensione della patente da 2 a 6 mesi.

2- Non c’è rilevazione se si passa sotto il portale a cavallo delle strisce? Falso, il tutor rileva tutto.

3- Niente rilevazione se si entra da un portale in una corsia e si esce da un’altra ? Falso anche questo.

4- Se si viaggia a oltre 250 km/h il tutor non rileva la velocità? No, l’apparecchio è capace di rilevare anche i 295 km/h.

5- I tutor sono spenti di notte e/o quando piove? No, lo strumento può essere attivo tutto il giorno e tutta la settimana senza pause in qualsiasi tipo di condizione. Solitamente vengono accesi solamente per determinate ore, però è la Polizia Stradale a decidere quando.

6- Il tutor non misura la velocità di notte o con luci della targa spente? Falso.

7- Il tutor non rileva la velocità istantanea come fa l’autovelox? Non è vero, però finora è stato utilizzato solo per rilevare la velocità media tra due portali consecutivi.

8- L’infrazione è rilevata solamente se si superano i 10 km/h? Falso, ha una tolleranza del 5% però intercetta qualsiasi superamento dei limiti.

9- Il tutor rileva la velocità media solo delle vetture dotate di Telepass? Falsissimo.

10- Quando piove il tutor rimane impostato sui 130 km/h? Questo è vero.

11- Fermarsi in una stazione di servizio per abbassare la velocità media funziona per evitare la multa? Falso a metà perché in genere gli apparecchi sono disposti in modo tale da non avere questa possibilità tra due portali. Se ci fosse, sarebbe possibile invece scamparla.

12- C’è archiviazione per le infrazioni delle vetture con targa straniera? No, i verbali arrivano a tutti, seppur con più ritardo quando si tratta di auto che vengono da Paesi fuori dall’Unione Europea.

13 – Non esistono due tratti consecutivi coperti contemporaneamente dal Tutor? Questo è vero, dato che il portale può avere funzione o di solo ingresso oppure di sola uscita.