Sepang, tutti alla curva 11 per ricordare Marco Simoncelli

Il giovedì di Sepang è stata l’occasione giusta per ricordare Marco Simoncelli, scomparso il 23 ottobre di sei anni fa. Papà Paolo ha guidato una lunga processione di piloti fino alla curva 11 del Sepang Circuit International, dove il Sic ha perso la vita, travolto dalle gomme innocenti di Colin Edwards e Valentino Rossi. “Sorridiamo, ridiamo, andiamo”, sono state le uniche parole di Paolo Simoncelli, arrivato a inizio settimana insieme alla sua famiglia per la prima volta.

Subito dopo la conferenza stampa i piloti si sono avviati a piedi sul luogo del tragico incidente dove da cinque anni c’è una lapide in onore di Marco. C’erano i ragazzi della VR46 Riders Academy, i ragazzi del team Sic 58, Guido Meda, Carlo Pernat e altri volti conosciuti della MotoGP. Il tempo di una preghiera, di una riflessione, di un ultimo saluto. Poi tutti tornano ai box e dal cielo Marco Simoncelli ringrazia con la pioggia.