Felipe Massa: “Hamilton allo stesso livello di Senna e Schumi”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Mentre il suo sedile per il 2018 è conteso da Robert Kubica e Paul di Resta Felipe Massa, quasi fosse già un ex, si trasforma in gran giurì del campionato e in quel del Texas ha dato il suo parere sul duello per l’ultima coppa rimasta in palio nel 2017, quella per i piloti, che oggi vede Hamilton in vantaggio di 66 lunghezze su Sebastian Vettel.

“Lewis è sicuramente uno dei migliori driver della storia della F1, per cui si merita di vincere. A mio avviso è sullo stesso livello di Michael Schumacher e Ayrton Senna”, ha sentenziato al Kolner Zeitung ipotizzando un paragone che certo farà saltare dalle sedie i fan dell’uno o dell’altro.

Intanto nel weekend appena archiviato il brasiliano ha ancora una volta fatto meglio del compagno di squadra Lance Stroll chiudendo al 9° posto e avanzando così al 10° nella classifica generale. “E’ stato sicuramente un buon risultato. La gara in sé è stata positiva”, ha commentato il vice campione 2008. “La top era l’obiettivo e siamo riusciti ad ottenerla. Peccato solo che abbiamo perso un po’ dalla Renault, ma nel complesso sono contento. Sfortunatamente le bandiere blu mi hanno negato la possibilità di superare Sergio Perez sul finale e salire in ottava piazza. Ad ogni modo nel complesso è andato tutto bene”.

Tornando al futuro di Massa, che comunque potrebbe decidere di prolungare per un altro anno con la Williams, ad Austin il direttore tecnico Paddy Lowe ha detto: “Siamo aperti a qualsiasi opzione. Anche Pascal Werlein, malgrado la sua età sia inferiore al target degli sponsor. L’intenzione è quella di schierare la più forte line up possibile per la prossima stagione”. Intanto per quanto concerne il doppio test di Budapest e Silverstone, secondo quanto riportato da media polacchi, brasiliani e svizzeri il 32enne di Cracovia si sarebbe dimostrato più competitivo dello scozzese.