Beltramo: “Rossi sembra avere i 25 anni di Vinales”

MotoGP – Valentino Rossi e Maverick Vinales (©Getty Images)

In MotoGP sembra esserci un solo padrone, Marc Marquez. Il pilota spagnolo continua a vincere e convince e questa volta sembra aver distanziato definitivamente Andrea Dovizioso nella corsa al mondiale. Lo spagnolo della Honda, infatti, ha praticamente dominato il Gran Premio di Phillip Island.

Come riportato da “RedBull.com”, Paolo Beltramo ha analizzato così la gara: “La gara sembrava un videogame e Marquez è stato un supereroe. Ha lottato e ha fatto a sportellate per poi volare verso la vittoria e probabilmente verso il 4° mondiale in MotoGP. Ora arriva Sepang, una gara poco adatta alla Honda, ma un Marquez così può fare la differenza”.

Un pensiero per Simoncelli

Il giornalista ha poi proseguito: “Questa gara probabilmente ha messo la parola fine al sogno mondiale Ducati-Dovizioso. Il sogno è andato, ma la realtà parla di un 2017 straordinario. Andrea ha fatto un errore all’inizio, ma non sarebbe cambiato molto, stavolta la colpa non è sua, ma di un mezzo non all’altezza”.

Paolo Beltramo ha anche parlato della Yamaha: “Finalmente una buona gara per il team di Iwata. Tanti sorpassi, duelli e sportellate, a dimostrazione che quando c’è la Yamaha anche le gare sono più divertenti. Tutto questo è merito dell’irruenza di Zarco e della forza d Rossi che quando c’è da darle e prenderle non si tira mai indietro, manco li avesse lui i 25 di Vinales“.

Il giornalista di SKY tra una parola e l’altra di MotoGP ha deciso di chiudere il suo intervento con qualche parola su Marco Simoncelli. Oggi, infatti, sono 6 anni senza di lui e tutto questo non può che non fare ancora maledettamente male. Beltramo, infatti, afferma: “Vorresti vederlo in pista, sentirlo parlare, ridere. Le stagioni volani, i campionati passano, ma lui sembra sempre lì”.

Antonio Russo