F1 Austin, Qualifiche: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (©Mercedes Twitter)

Dopo tre sessioni di libere che hanno visto Lewis Hamilton dominare, il pubblico sugli spalti del circuito di Austin si prepara ad assistere alle qualifiche.

Q1- Primo a scendere in pista Daniil Kvyat su Toro Rosso. Dentro anche il compagno Brendon Hartley.

1’37″682 per Pascal Wehrlein che porta la Sauber in testa a 13′ dalla fine. Dietro di lui Kvyat e Marcus Ericsson. Tutti sono su ultrasoft. A 9’30 con gomme soft Valtteri Bottas piazza la sua Mercedes al vertice. Secondo posto provvisorio per la Force India di Ocon. Intanto piccolo errore per Ricciardo che va largo, ma si mantiene terzo. Poco dopo è Verstappen su Red Bull a scalare la classifica, venendo però beffato subito da Lewis Hamilton grazie ad un 1”34″822 firmato con le gomme rosse. Rischio collisione tra Grosjean e Stroll.

Qualche attimo dopo Perez impreca contro Magnussen, reo di avergli tagliato la strada.A 3′ dal termine Vettel è 4° e Raikkonen è 6°. Entrambi hanno utilizzato le supermorbide. 7° Alonso.

Bandiera a scacchi! Hamilton chiude la prima fase davanti a Verstappen e Bottas. Eliminati: Marcus Ericsson (Sauber), Lance Stroll (Williams), Brendon Hartley (Toro Rosso), Pascal Wehrlein (Sauber) e Kevin Magnussen (Haas).

Q2 – Lewis Hamilton inaugura la seconda fase, seguito dal team mate Valtteri Bottas.

1’33″560 per Ham con ultrasoft. A due decimi Bottas. Terzo Kvyat. A 9′ dalla fine Ricciardo si infila in terza posizione, poi Verstappen e Ocon. Qualche secondo dopo Vettel con le viola è 3°, Raikkonen è 5°.

Hulkenberg fermo al box. Potrebbe avere problemi tecnici. Quando mancano 5′ l’unico con coperture supermorbide è Verstappen.

Chiarimento per Hulk: La Renault ha deciso di non fargli disputare il Q2 alla luce delle penalità di 20 posizioni per la sostituzione della PU. . Intanto ci si prepara alla bagarre conclusiva per la caccia alla top 10.
Bandiera a scacchi!! Lewis Hamilton si migliora in 1’34″822 e chiude davanti a Valtteri Bottas e Kimi Raikkonen. Quarto Sebastian Vette. Eliminati: Felipe Massa (Williams), Daniil Kvyat (Toro Rosso), Stoffel Vandoorne (McLaren), Romain Grosjean (Haas) e Nico Hulkenberg (Renault)

Q3 – La Force India di Ocon e le due Mercedes sono le prime a buttarsi sul tracciato. Quindi è il turno di Seb Vettel

1’34″743 per Ocon battuto da Ham che firma un 1’33″108. Secondo a quattro decimi Valtteri Bottas, poi Kimi Raikkonen. Quarto Vettel, quindi le Red Bull di Verstappen e Ricciardo, Ocon, Alonso e Perez. Sainz ancora ai box.

A 3′ dalla chiusura primo tentativo per lo spagnolo della Renault. Tutti in pista per giocarsi la pole! Bandiera a scacchi!! Lewis Hamilton si conferma primo davanti a Sebastian Vettel e Valtteri Bottas. Quarto Ricciardo, quindi Raikkonen.