Maverick Vinales: “Dai test non siamo migliorati”

Maverick Vinales(©Getty Images)

Maverick Vinales ha portato a casa un’ottima qualifica. Il pilota spagnolo, infatti, è riuscito a piazzarsi alle spalle del pole-man Marc Marquez. Questo però non mette certo di buon umore il driver Yamaha, che in questa stagione travagliata più volte il sabato è stato capace di grandissime prestazioni, salvo poi doversi accontentare di mediocri piazzamenti la domenica in gara.

In Australia la situazione sembra migliorata rispetto al Giappone, ma sembra proprio che ci sia ancora tanta strada da fare. Resta l’incognita bagnato, la moto del team di Iwata spesso, infatti, ha mostrato diverse criticità in caso di pioggia e a Phillip Island ci sono buone possibilità che durante la gara arrivi un acquazzone.

Le gomme sono cambiate

Come riportato da “Sky Sport”, Maverick Vinales a margine delle qualifiche ha così dichiarato: “Ho dato il 100%, quindi sono soddisfatto, nonostante la moto non lavora bene come nei test. Le gomme sono cambiate e il livello di grip è molto basso. Non siamo a posto con la moto, dobbiamo lavorare ancora tanto in vista di domani. Sono davvero contento delle qualifiche”.

Lo spagnolo ha poi continuato: “Sono ancora abbastanza lontano da Marquez, dobbiamo lavorare. Sul bagnato abbiamo avuto gli stessi problemi avuti in Giappone, quindi bisogna lavorare di più su questo aspetto. Speriamo che domani sia asciutto, noi soffriamo tanto quando non c’è grip”.

Infine, Maverick Vinales ha così concluso: “La situazione è stabile, quindi non stiamo migliorando. In qualifica ho dato tutto per stare lì davanti. Dai test ad oggi non siamo migliorati, quindi non abbiamo lavorato bene. Le gomme sono cambiate e ora non vanno più bene come nei test”.

Antonio Russo