Mattia Pasini ‘re di pole’: in Australia mette la quinta!

Mattia Pasini (©Getty Images)

Mattia Pasini colpisce e stupisce ancora. A Phillip Island firma la quinta pole stagionale in Moto2, l’ottava prima fila di un campionato girato su di giri. Il veterano della VR46 Riders Academy stampa un best lap in 1’33″300 e si mette alle spalle Marcel Schrotter e Miguel Oliveira. Domani in Australia l’obiettivo sarà di agguantare il quarto podio 2017, o la seconda vittoria dell’anno.

Il feeling con il tracciato australiano si è instaurato fra alti e bassi. Secondo nella FP1, tredicesimo in FP2 e FP3, l’exploit nelle qualifiche con la pole position. “Mi sentivo bene sulla moto, ma stamattina e oggi pomeriggio non sentivo molto le gomme, non riuscivo a spingere più di tanto”, ha raccontato Mattia Pasini in conferenza stampa. “Poi abbiamo raggiunto un buon passo e ho fatto la pole, ma il mio obiettivo principale è la gara. Staremo a vedere le condizioni climatiche”.

La speranza del Paso è di poter correre una gara sull’asciutto, ma a Phillip Island il meteo è sempre imprevedibile. “Anche sul bagnato a Motegi sono riuscito a fare uno step avanti, perchè quest’anno nono sono stato velocissimo sul bagnato. Ci sono molti piloti con un grande ritmo. La condizione per cominciare la gara per me è la migliore – ha concluso Mattia Pasini -, ma spero di portarla avanti e arrivare sul podio domani”.