F1, Ferrari sostituisce il telaio sulla monoposto di Vettel

La Ferrari di Vettel ad Austin (©Getty Images)

Nel corso della notte la Scuderia Ferrari ha deciso di cambiare il telaio della monoposto di Sebastian Vettel ad Austin. I commissari di gara Garry Connelly (Australia), Radovan Novak (Repubblica Ceca), Mika Salo (Finlandia) e Dennis Dean (USA) hanno confermato: “I commissari hanno ricevuto una richiesta da parte della Scuderia Ferrari per controllare di nuovo la vettura con il numero di partenza 5 a causa di un cambiamento del telaio. In accordo con l’articolo 25.5 del Regolamento di Formula 1 Sport ciò può accadere prima del terzo turno di prove libere nella mattinata di sabato”.

Dopo i problemi riscontrati nelle Prove Libere 2 da Sebastian Vettel, i tecnici di Maranello si sono messi subito al lavoro per risalire al problema. Nonostante un’ampia investigazione nulla è stato trovato per spiegare i problemi evidenziati. Per precauzione Ferrari ha deciso di cambiare il telaio con l’approvazione della Fia che arriverà prima delle PL3.

Secondo le norme, le squadre sono autorizzate a rompere il riposo notturno solo due volte in una stagione. Non si incorrerà in nessuna penalizzazione, così come per la sostituzione del cambio, già programmata sia sulla vettura di Vettel che di Raikkonen. Al termine del venerdì Sebastian Vettel aveva lasciato trapelare un certo malumore sulle condizioni della sua SF70H, nonostante il terzo posto finale. “E’ stata una sessione non semplice, ma la nostra macchina è veloce e non dobbiamo preoccuparci. Purtroppo ho commesso un errore prendendo un rischio eccessivo perdendo il posteriore in Curva 19. E’ stato un mio sbaglio ed ho compromesso un set di gomme. Ho sentito che qualcosa non andava sulla vettura e sono tornato ai box per verificare”.