F1 Austin, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Archiviata una prima giornata texana che ha visto Lewis Hamilton avere la meglio in entrambe le sessioni si parte per l’ultimo turno di libere.

Al semaforo verde dentro la Red Bull di Verstappen, la Ferrari di Vettel, le Sauber e la Haas di Grosjean

E’ di Brendon Hartley su Toro Rosso il primo crono del giorno in 1’41″499 segnato su soft. Subito dopo è Carlos Sainz a piazzarsi in testa aiutato dalle ultrasoft con un 1’37″125. Dietro di lui di circa mezzo secondo il compagno di Renault Nico Hulkenberg. Quando mancano 50′ soltanto tre piloti in attività.

In casa Toro Rosso si lavora sull’aerodinamica con la pittura fluo

Dalla Red Bull arriva la notizia che sulla vettura di Max Verstappen si sta intervenendo sul motore. Per lui dovrebbeo arrivare 15 posizioni di penalità.

Non appena sceso in pista Vettel passa al comando ma viene immediatamente beffato da Ricciardo che a sua volta è scavalcato da Raikkonen con un 1’35″562. Tutti e tre i tempi sono stati firmati con gomme a banda viola. Hamilton invece si inserisce in terza posizione.

Dopo 20′ Raikkonen guida su Bottas, Vettel Hamilton e Ricciardo. Solo in 11 hanno segnato un riscontro cronometrico. Al secondo run Lewis passa avanti con un 1’35″125.

A 36′ dalla fine Vettel è 2°. Da segnalare la sesta piazza di Alonso. Kvyat segnala via radio un problema allo sterzo.

Scenetta simpatica. A 32′ dalla conclusione Vettel rientra in pit lane ma sbaglia box! Il tedesco si era fermato alla Mercedes

A 30′ Romain Grosjean sulla ghiaia alla curva 7. Il ginevrino sta indossando un casco speciale in ricordo di Nicky Hayden. Sbavatura anche per Verstappen nel corso del suo out lap. Virtual Safety Car azionata.

A 19′ Vettel al top subito superato da Hamilton con un 1’34″478. Terzo Bottas, poi Raikkonen. I primi 4 sono racchiusi nello spazio di 3 decimi.

Quando manca un quarto d’ora solo 4 vetture in azione, tra cui Ham. Intanto in fondo al gruppo ci sono Grosjean, Ericsson, Wehrlein e Kvyat. Per quanto concerne la top 10 tutti sono su ultrasoft. Per ora entrambe le Williams nel gruppo che conta, così come le due McLaren.

Si lavora sulla Toro Rosso di Kvyat

Grande bagarre per gli ultimi 2′!! Nel frattempo Stroll è uscito dalla top 10, così come Ricciardo

Bandiera a scacchi!! Lewis Hamilton su Mercedes si conferma il migliore davanti a Sebastian Vettel su Ferrari e Valtteri Bottas su Mercedes. Quarta l’altra Rossa di Kimi Raikkonen, poi Verstappen, Massa con la Williams, le due Renault di Hulkenberg e Sainz, la Red Bull di Ricciardo e Sergio Perez su Force India.