Maverick Vinales:”Buon ritmo. La caduta? Ho sbagliato”

Maverick Vinales (©Getty Images)

Quinto in entrambe le sessioni della prima giornata di prove in Australia Maverick Vinales si è reso anche protagonista di una spettacolare caduta che lo ha costretto ad utilizzare la seconda moto.”E’ stata colpa mia”, ha ammesso l’iberico della Yamaha, comunque ad appena 2 decimi dalla vetta. “Ho spinto troppo presto e la gomma non era pronta. Fortunatamente sto bene, inoltre sono stato veloce”.

A rallegrare particolarmente il #25 il ritmo tenuto se confrontato con quello del leader della prima ora Marquez. “Cercherò di lottare per la vittoria”, ha rilanciato. “Il passo non è male, inoltre mi sono rivelato abbastanza costante. Guardando i tempi di Marc, direi che siamo lì, sebbene lui sia riuscito a mantenerli più a lungo”.

Dopo le difficoltà accusate nel weekend di Motegi,  dove non era mai stato in grado di trovare il giusto feeling, il 22enne ha ripreso confidenza galvanizzato da un layout di suo gradimento. “E’ un circuito su cui, come pilota, puoi compensare le carenze della tua moto” , ha spiegato.  “Di solito qui  mi risulta facile individuare le traiettorie ottimali, per questo speravo di fare un po’ meglio nel pomeriggio”.

Il buon rapporto con la pista si era già notato nei test pre-stagione che l avevano visto tra i più competitivi del gruppo nonostante la scarsa conoscenza del mezzo. “Nel terzo giorno di prove invernali eravamo stati più rapidi rispetto ai turni odierni, ma era più caldo e le condizioni diverse”, ha argomentato. “Di quella M1 mi manca un po’ la stabilità che aveva all’anteriore, tuttavia le gomme hanno la loro influenza e bisogna cercare di adattarsi. Dobbiamo ancora migliorare molto nell’ultimo settore, che è il nostro punto debole, perché ci manca qualcosa a livello di trazione”. Nonostante la volontà di replicare l’assetto della moto di allora, Vinales  ha ammesso: “Ho lo stesso telaio delle ultime gare” .