Andrea Iannone: “Abbiamo un grande potenziale. Se piove sappiamo cosa fare”

Andrea Iannone (©Getty Images)

Sembra essere giunto al termine il lungo calvario di Andrea Iannone. Il pilota di Vasto, infatti, a Motegi ha colto un’importante 4° posto e nelle prime prove libere in Australia è sembrato davvero molto competitivo. Il driver della Suzuki ha vissuto un’annata da comparsa in MotoGP patendo tanti problemi soprattutto di confidenza con l’anteriore.

Come riportato da “Speedweek”, Andrea Iannone a margine delle prove libere ha così dichiarato: “Questo è stato un giorno positivo. Abbiamo fatto un buon inizio di weekend. Sono stato costante per tutta la sessione. L’unica cosa il pneumatico anteriore ci ha creato qualche problema”.

Tanti progressi fatti

Il driver della Suzuki ha poi proseguito: “La gomma media è più stabile, mentre quella morbida provoca movimenti. In ogni caso sabato dovremmo essere in grado di trovare un buon compromesso tra stabilità e grip. Possiamo migliorare anche il grip con la posteriore e avere più trazione. Abbiamo un grande potenziale e alcune idee per sabato”.

Insomma, un Andrea Iannone decisamente contento di quanto fatto sinora in questo weekend. L’italiano ha poi proseguito: “Questa giornata mi ha dato fiducia perché siamo stati in grado di fare un chiaro progresso al pomeriggio. La mattina avevo alcuni problemi con il vento. Nel pomeriggio ho provato sia il pneumatico morbido che quello medio, tutto questo lavoro ha portato un grande miglioramento. Abbiamo alcune idee per migliorare sull’asciutto, mentre sul bagnato sappiamo già cosa fare”.

Andrea Iannone sembra finalmente essere ritornato tra i big. Il pilota di Vasto ha ricevuto tanti benefici dai progressi aerodinamici fatti recentemente sulla sua Suzuki. L’obiettivo è quello di tornare a lottare per il podio nella prossima stagione.

Antonio Russo