Valentino Rossi: “Dovizioso non mi ha sorpreso a Motegi”

Valentino Rossi
Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi si presenta al Gran Premio d’Australia con voglia di riscatto dopo il ritiro in Giappone. Sotto la pioggia di Motegi lui e la Yamaha sono naufragati. Maverick Vinales ha chiuso solamente in nona posizione, a testimonianza delle enormi difficoltà riscontrate.

Sul bagnato la M1 fatica moltissimo a essere competitiva. Ducati e Honda sono più forti e nell’ultimo GP persino Suzuki a Aprilia (con Aleix Espargaro) hanno fatto meglio. Phillip Island in questo weekend non è escluso che torni a piovere. Se ciò avvenisse pure in Australia, allora il team Movistar rischierebbe un altro fine settimana molto complicato.

MotoGP Phillip Island, parla Valentino Rossi

Valentino Rossi alla vigilia dei primi turni di prove libere del Gran Premio d’Australia si è così espresso sulla situazione in casa Yamaha: “Stiamo parlando molto – riporta Marca -, ma pensiamo più a domani che in ottica 2018. Dobbiamo concentrarci su questo fine settimana e cercare di essere più competitivi. Questo è un circuito in cui la fiducia è importante, in cui bisogna avere coraggio perché è velocissimo. Ha cinque o sei punti dove si passa a una velocità altissima. Devo avere feeling con la moto, anche se pure qui il problema può essere il clima. In condizioni miste soffriamo”.

Il nove volte campione del mondo sottolinea le difficoltà riscontrate nel corso di questo campionato MotoGP 2017: “Quest’anno abbiamo avuto dei weekend in cui abbiamo sofferto molto. Da venerdì a domenica abbiamo provato a cambiare le cose senza riuscire a risolvere la situazione, come se ci fosse qualcosa che sfugge. A Motegi è andata come a Jerez, Barcellona e altre volte. I problemi avuti venerdì mattina sono stati gli stessi della domenica. Di base non riusciamo a far funzionare la gomma posteriore”.

Al pilota Yamaha è stato chiesto anche del duello tra Andrea Dovizioso e Marc Marquez per il titolo MotoGP 2017: “Bellissimo. Ci sono pochi punti di differenza. Sono i piloti più in forma del momento e vanno più forte in tutte le condizioni. Sarà una bella lotta fino alla fine. Quest’anno Dovi ha vinto cinque gare. Domenica a Motegi non mi ha sorpreso. E’ cresciuto molto, sta guidando molto bene”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)