Maverick Vinales: “Impossibile lottare per il titolo con la moto attuale”

Maverick Vinales (Getty Images)

Incapace di gestire al meglio la sua Yamaha sotto l’acqua Maverick Vinales ha concluso le qualifiche di Motegi lontano dalle prime posizioni. Addirittura fuori al Q1, in gara lo spagnolo sarà costretto a scattare dalla piazza 14.

“Non sono riuscito a fare di più. Sinceramente mi sento molto frustrato. Non ho né fiducia, né motivazione in vista della corsa. Non credo che saremo in grado di migliore in un solo giorno. A questo punto è già il caso di pensare all’Australia”. Il commento da sconfitto in partenza dell’iberico.

“Abbiamo tentato di tutto, anche cambiare le gomme, ma non ha funzionato. Gli ingegneri stanno facendo il possibile, ma con la moto di oggi non si può fare molto e di certo non lottare per il mondiale. Ogni volta che arrivo su una pista e mi vedo non più in là del decimo posto, mi rendo conto che ormai è finita, se poi si considera che gli altri sono avanti”. Ha proseguito nell’amara riflessione insistendo nel concetto. “E’ chiaro che le sensazioni che provo non hanno nulla a che vedere con quelle di inizio stagione. Ad un certo punto ci siamo persi”.

“Quello che posso fare ora è continuare a dare il massimo nella speranza che ritorni il bel tempo. Se per i media è strano vedere un Johann Zarco in pole, figuratevi per me!”. La stoccata che oltre a colpire il team non risparmia il centauro Tech 3. Infine Vinales ha rivelato di aver adottato l’assetto del compagno di box Rossi. Una decisione che però non ha portato ai risultati sperati. “Ho deciso di copiare il set up di Valentino, tuttavia pure così ho accusato mancanza di trazione”.

Mattatore della prima ora il #25 sembra non avere più la lucidità necessaria per battersi per la vittoria. Al momento occupa la terza posizione della generale con 196 punti.

Chiara Rainis