Johann Zarco: “Datemi tempo e ci sarò sempre!”

Johann Zarco (©Getty Images)

Johann Zarco per l’ennesima volta si erge a Yamaha più veloce e rifila un altro “schiaffo” alle M1 ufficiali di Rossi e Vinales. Il francese della Tech3 conquista un’inattesa pole position a Motegi, non commettendo l’errore di montare le gomme slick sull’asfalto misto che andava progressivamente asciugandosi.

Non solo strategia, ma anche talento di un pilota che merita in piano il titolo di Rookie of the Year. “Le condizioni mi piacevano tanto. Ho fatto già tanti progressi sul bagnato, avevo fiducia da prendere, siamo cresciuti tanto con la squadra sin dal venerdì”, ha detto Johann Zarco ai microfoni di Sky Sport. “Nel pomeriggio si stava asciugando, avevamo pensato di mettere la slick, ma era troppo rischioso. Ho trovato il feeling con la gomma extrasoft subito al primo giro. Non pensavo di poter fare due pole in quest’anno da rookie (Assen, ndr)”.

Per domani è prevista pioggia, una situazione che potrebbe rendere la situazione in pista alquanto precaria e incerta. “E’ un’opportunità da prendere il partire davanti. Quando c’è tanta acqua e parti da dietro la visibilità è scarsa, quindi proverò a stare davanti per vedere la pista più chiara possibile”.

Dopo un inizio di Mondiale quasi perfetto, dopo il 5° posto in Catalunya Johann Zarco sembrava in difficoltà. Questa pole potrebbe aprire un finale di stagione in discesa? “Mi ero perso per capire ancora di più come funzionava la MotoGP, dobbiamo ricordare che le moto ufficiali sono cresciute da metà stagione in poi, tranne qui che hanno fatto fatica”. Ma il due volte campione di Moto2 assicura: “Mi serve un po’ di tempo e un po’ alla volta ci sarò sempre”.