CONDIVIDI
Brendon Hartley (©Toro Rosso Twitter)

Le voci si sono rincorse per tutta la giornata di venerdì e alla fine in serata è arrivata la conferma. Sarà Brendon Hartley a gareggiare con i colori Toro Rosso nel GP di Austin del 22 ottobre. Il neozelandese, vincitore del WEC 2015 assieme a Mark Webber e Timo Bernhard, prenderà il posto di Pierre Gasly, assente giustificato avendo un titolo di Super Formula giapponese da portarsi a casa in quel di Suzuka.

“E’ una sensazione incredibile! Questa opportunità è arrivato come una sorpresa anche se mai avevo smesso di credere nel mio sogno d’infanzia di arrivare alla F1!. L’emozione del 27enne. “In questi anni sono cresciuto e dal mio periodo in cui ero riserva Red Bull e proprio Toro Rosso ho imparato molto. Le difficoltà mi hanno reso ancora più forte e determinato. Voglio ringraziare il team per aver trasformato il desiderio in realtà, ma anche a Porsche per avermi concesso la libertà di competere malgrado gli impegni nell’endurance. Quello del Texas è un circuito che amo e su cui ho corso di recente. Non voglio caricarmi di aspettative, ad ogni modo mi sento pronto per il debutto”.

“Siamo felici di annunciare che a prendere il posto di Pierre negli Stati Uniti sarà un ragazzo che è nella famiglia da tanto tempo e in diverse categorie e che in passato ha svolto la funzione di terzo pilota e collaudatore per noi e per la nostra sorella maggiore”. Ha affermato il boss di Faenza Franz Tost. “Vincitore dell’ultima 24 h di Le Mans,  è attualmente in testa alla classifica del WEC classe LMP1, già conquistata due anni fa. Dunque, siamo davvero contenti di riaverlo con noi. Considerata l’esperienza accumulata siamo certi saprà fare un ottimo lavoro”.

Fra una settimana Hartley salirà quindi per la prima volta da ufficiale sulla STR12 al fianco del rientrante Daniil Kvyat.