Maverick Vinales preoccupato: “La Yamaha sul bagnato non lavora”

Maverick Vinales

Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales e tutti in casa Yamaha sono preoccupati dopo i primi turni di Prove Libere a Motegi. Sia lo spagnolo che Valentino Rossi sono indietro. Nella FP2 MotoGP sono stati entrambi fuori dalla top 10, fatto abbastanza grave.

Il problema è che la M1, come spesso è accaduto, fatica sul bagnato. Oggi in Giappone si è corso con pista bagnata e ciò ha fatto emergere le tante problematiche della moto in queste condizioni. I concorrenti, in particolare Andrea Dovizioso e Marc Marquez, con la medesima gomma usata dai piloti Yamaha sono davanti invece. Servirà un grande lavoro nel box Movistar per migliorare la situazione.

MotoGP Yahama, Maverick Vinales dopo la FP2

Maverick Vinales al termine della giornata negativa si è concesso ai microfoni di Sky Sport e ha così commentato quanto avvenuto: “Sul bagnato per noi è sempre difficile, la moto non lavora e non troviamo il setup. Comunque stiamo facendo del nostro meglio. In Tech3 con Zarco hanno usato l’extrasoft e dunque possiamo migliorare un po’, il problema è che anche i nostri rivali più diretti hanno usato la nostra stessa gomma e ci manca tanto. Mettere la extrasoft non risolve niente, dobbiamo lavorare di più e provare di andare forte. Serve trovare un setup che vada bene sul bagnato”.

Lo spagnolo è terzo nella classifica mondiale MotoGP e ha 28 punti da recuperare su Marc Marquez. Se a Motegi non gli arriva davanti, sarà complicato nelle ultime tre gare rimontare: “Tutto l’anno stiamo provando a migliorare sull’acqua e non è stato possibile. Spero di migliorare. Se qua non riesco ed essere davanti, i rivali andranno via e quindi dobbiamo cercare di essere forti. Dovizioso e Marquez sono davanti, sul bagnato sono sempre là e noi stiamo facendo tanta fatica. Dobbiamo lavorare”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)



Altre Notizie