Andrea Dovizioso: “Due gomme morbide senza senso”

Andrea Dovizioso (©Getty Images)

Il venerdì di Motegi inizia con un emozionante duello tra i due principali contendenti al titolo MotoGP. Andrea Dovizioso chiude la FP2 con il miglior crono, anticipando il pilota Repsol Honda di 43 millesimi. Nessun pilota ha potuto mancare le extra soft da bagnato perchè quelle disponibili sono ristrette alle qualifiche e alla gara. Un argomento che verrà dibattuto nelle prossime ore in Safety Comission.

Condizioni uguali per tutti, per ora bisogna concentrarsi sulla gara e trovare il miglior assetto. Per battere la Honda di Marquez serve un week-end senza sbavature. “Sono partito subito bene stamattina, oggi pomeriggio abbiamo migliorato un po’ con un bel tempo, soprattutto perchè l’ho fatto ad inizio turno. Quando metti la gomma a fine turno hai ritmo e hai il massimo potenziale della gomma è più facile andare forte, quindi sono molto contento del feeling”, ha detto Andrea Dovizioso ai microfoni di Sky Sport.

Qualche polemica è prevista sulle gomme morbide, in tiratura limitata per tutti i piloti qui a Motegi. “Quasi tutti, il 95% dei piloti hanno usato le gomme dure dietro, anche perchè abbiamo 5 gomme dietro e due morbide. Quindi non possiamo provare le morbide, dobbiamo tenerle per la qualifica. Bisogna che ne parliamo in Safety Commission perchè non ha senso. Una dobbiamo tenercela prima della gara, una dobbiamo provarla prima per sapere come va, ma non abbiamo la quantità. So che Zarco e Abraham hanno provato la morbida – ha aggiunto Andrea Dovizioso -. Però il consumo della gomma posteriore è abbastanza alto, quindi credo che andare in gara con la morbida sarà impossibile”.



Altre Notizie