CONDIVIDI
Leon Camier
Leon Camier (©Getty Images)

Leon Camier nel 2018 correrà nel campionato mondiale Superbike in sella a una Honda CBR1000RR Fireblade SP2. E’ di queste ore l’annuncio ufficiale da parte del team Red Bull Honda.

Il 31enne pilota britannico ha firmato un contratto annuale con la nuova squadra. Non si è voluto legare per più tempo a un progetto che nel 2017 ha dimostrato di essere ancora molto indietro. La nuova moto non si è dimostrata competitiva e servirà molto lavoro per svilupparla. Sicuramente la morte di Nicky Hayden è stata una mazzata a 360°, vista la sua esperienza e la sua bravura nel riuscire a tirare fuori il meglio dai mezzi che guida. Stefan Bradl ha faticato e, infatti, potrebbe non essere confermato.

WSBK, Leon Camier sposa il progetto Honda: ufficiale

Per Camier ci sarà tanto da lavorare, ma il progetto Honda lo ha stimolato ad accettare l’offerta. Sarà lui, assieme al suo prossimo compagno (ancora da annunciare), a dover portare la CBR1000RR Fireblade SP2 verso un salto di qualità necessario per poter competere per posizioni più prestigiose delle attuali. Spesso il team Red Bull ha faticato a stare in top 10. Il britannico con la sua esperienza può sicuramente aiutare la squadra a migliorare. In questi anni ha fatto molto bene con una moto ‘vecchia’ come la MV Agusta.

In casa Honda ci si attendono miglioramenti netti nel 2018. Quest’anno è stato abbastanza disastroso e, anche se i margini per progredire ci sono, Camier ha preferito firmare per un solo anno. L’eventuale prolungamento dipenderà dal rendimento del prossimo campionato mondiale SBK. Se i risultati ci saranno, il pilota sarà ben lieto di proseguire la propria esperienza con il team; altrimenti si guarderà attorno alla ricerca di una nuova sistemazione. A fine 2018 scadranno i contratti di tanti piloti, sia in Superbike che in MotoGP. Camier valuterà il meglio per il proprio futuro, considerando anche che non è più giovanissimo e non può permettersi troppi azzardi.

Marco Chini, Operation Manager del team Red Bull Honda, ha dichiarato quanto segue: “Siamo estremamente felici di avere Leon a bordo per la prossima stagione WorldSBK. È un grande talento e un pilota estremamente professionale, quindi sono sicuro che sarà un piacere lavorare con lui. Siamo fiduciosi che la sua competenza ci aiuterà ad aumentare le prestazioni della Honda CBR1000RR Fireblade SP2 ad un livello completamente nuovo e quindi non vediamo l’ora di iniziare la nuova sfida. Adesso, tuttavia, c’è ancora una stagione da completare, per cui siamo concentrati sui rimanenti turni per migliorare il nostro pacchetto e finire l’anno in crescita”.


Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)