Rossi molla il mondiale: “Cominciamo a lavorare per il 2018”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi arriva a Motegi carico di aspettative. Il Dottore, infatti, sta decisamente meglio con la gamba e dopo l’impresa di Aragon è pronto a giocarsi il podio con gli altri big. Più complicato, invece, il discorso mondiale. Il 46, infatti, è molto lontano dalla vetta e avrebbe bisogno di un vero miracolo per ritornare in corsa.

Come riportato da “Motorsport.com”, Valentino Rossi ha così dichiarato in merito al prossimo weekend: “Faccio ancora un po’ fatica a camminare, però il viaggio è andato bene e ho avuto anche la possibilità di girare in moto. Certamente sto meglio di Aragon, quindi vediamo che succede domani”.

Rossi fiducioso per Motegi

Il Dottore ha poi proseguito: “Visto che sono 3 gare in 3 settimane devo fare dei ragionamenti particolari. Sono 3 gare bellissime che adoro, ma dobbiamo lavorare per essere competitivi a fine corsa, perché è lì che soffriamo di solito. Sarà bello vedere come finirà il campionato, ci sono ancora 3 piloti in lotta per essere campioni”.

Valentino Rossi ha poi parlato dello sviluppo della moto: “Credo sia molto importante lavorare già da ora sulla moto dell’anno prossimo. Ci vorrà del tempo per risolvere i problemi. Abbiamo visto che su certe cose possiamo migliorare, quindi sarà importante lavorarci sopra sin da subito per essere pronti l’anno prossimo. In ogni caso speriamo di essere competitivi sino alla fine”.

Infine, il Dottore ha così concluso: “Motegi dovrebbe essere la pista dove dovremmo andare meglio. Peccato che dovrebbe piovere, quest’anno sul bagnato non siamo mai andati forte, però potrebbe essere una buona occasione per migliorare. Maverick soffre molto la prima parte di gara, poi rimonta. In ogni caso a Motegi me lo aspetto molto veloce, anche perché sta combattendo per il titolo”.

Antonio Russo

Tags:



Altre Notizie