Toto Wolff: “Capisco la Ferrari. Hamilton nella storia”

Toto Wolff Maurizio Arrivabene
Toto Wolff e Maurizio Arrivabene (©Getty Images)

La Mercedes nelle ultime gare ha sfruttato i guai della Ferrari e si avvicina a vincere nuovamente sia il titolo piloti che costruttori in Formula1. Tra Singapore, Malesia e Giappone il vantaggio di Lewis Hamilton su Sebastian Vettel è diventato di ben 59 punti.

Mancano quattro gare alla fine del campionato mondiale di F1 2017 e ci sono ancora 100 punti in palio. Difficile immaginare che un campione come l’inglese si faccia rimontare, ma nelle corse non bisogna mai adagiarsi. Hamilton sa che deve restare concentrato per vincere il quarto titolo della propria carriera. All’interno del team la guardia resta alta, non c’è voglia di cantare vittoria in anticipo.

F1 Mercedes, Toto Wolff su Ferrari, Hamilton & C.

Chiare le parole di Toto Wolff, direttore esecutivo Mercedes, che ad Auto Bild ha dichiarato: “Qualcosa è sicuro solo quando non può essere cambiato. Abbiamo visto una delle più dure lotte per il campionato mondiale e la Ferrari sta dando tutto in questa stagione per avere successo su di noi. La nostra macchina è ancora forte. Il destino di Vettel nelle ultime tre gare mostra quanto velocemente le cose possano cambiare. In corsa può sempre accadere l’imprevisto e ci sono ancora 100 punti in palio. Non togliamo il piede dal gas fino a quando non avremo il titolo”.

Il dirigente del team anglo-tedesco ribadisce la volontà di continuare a lottare fino a quando la corona iridata non sarà stata conquistata matematicamente. Wolff della Ferrari parla in questi termini: “Il loro sviluppo dal 2016 al 2017 è stato incredibile, ma alcune battute di arresto fanno parte del percorso di crescita di ogni squadra in F1. Posso capire la Ferrari”. Nel team di Maranelli tanta amarezza per i recenti risultati, tra incidenti e problemi tecnici che hanno condizionato la corsa verso il titolo.

Mercedes ha approfittato degli stop del ‘Cavallino Rampante’ e con Lewis Hamilton si appresta a vincere il quarto titolo mondiale di fila tra piloti e costruttori. Wolff del driver inglese dice: “E’ certamente uno dei migliori della storia. Non avrebbe battuto il record di pole position se non lo fosse. Ora vuole ottenere nuove vittorie e altri titoli con la Mercedes. Lewis sta migliorando in molti aspetto”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)