Marchionne affida ad una donna il riscatto Ferrari?

Ferrari (©Getty Images)

In casa Ferrari si raccolgono i cocci di un sogno quasi andato in frantumi a causa dei tanti problemi avuti negli ultimi 3 weekend che hanno quasi estromesso Sebastian Vettel dalla lotta al mondiale con Lewis Hamilton. Proprio per questo Sergio Marchionne, nell’intervista rilasciata ieri a Class-Cnbc, è parso molto seccato dalla situazione.

I disfattisti però che erano pronti a puntare sull’ennesima rivoluzione in casa Ferrari probabilmente dovranno ricredersi. Come riportato da “Motorsport.com”, infatti, a Maranello più che sulle epurazioni si ragiona sui rafforzamenti. Sergio Marchionne, infatti, avrebbe deciso di rafforzare il Cavallino con Maria Mendoza.

Niente disfattismi

La donna è in FCA dal 2012 ed è a capo del reparto Supplier Quality Powertrain EMEA. La Mendoza dovrebbe essere messa a gestire il reparto qualità dei fornitori. Esperta di metalli e componenti chimiche viene vista da Marchionne come la figura perfetta da inserire nell’organigramma Ferrari per far si che cose come quelle avvenute a Suzuka non ricapitino.

La Ferrari nell’ultimo anno ha dimostrato una grande crescita, ma allo stesso tempo anche una grande fragilità dovuta ad una squadra giovane che sinora ha perso il confronto diretto con Mercedes, che negli ultimi anni è più abituata a stare al top in Formula 1.

Sergio Marchionne però a quanto pare è deciso a potenziare la squadra per riportarla al top come è avvenuto nei primi anni del XXI secolo, quando la Ferrari era il simbolo assoluto di perfezione a livello automobilistico in Formula 1.

Antonio Russo