Marc Marquez: “Competitivo ovunque, queste gare sono una sfida”

Marc Marquez
Marc Marquez (©Getty Images)

Marc Marquez arriverà al Gran Premio del Giappone con l’intento di allungare ancora nella classifica mondiale MotoGP. Sono 16 i punti di vantaggio su Andrea Dovizioso, dopo il colpo grosso di Aragon. La vittoria di fronte al proprio pubblico gli ha permesso di effettuare una mini-fuga e adesso vuole aumentare il gap.

A Motegi nel weekend lo spagnolo cercherà di bissare la vittoria del 2016, quando sulla pista Honda si aggiudicò anche il titolo, e dare così un’altra frustata agli avversari. Il fenomeno di Cervera sa che l’appuntamento giapponese può rappresentare un’occasione importante per lui. Siamo a quattro gare dal termine del campionato e dunque ciascun GP può essere determinante. Vietato sbagliare, soprattutto per chi insegue ma anche per Marquez, che vorrebbe chiudere i giochi prima di Valencia.

MotoGP, Marc Marquez fiducioso per Motegi

Marc Marquez al sito ufficiale Honda nella preview del Gran Premio del Giappone si è così espresso: “Ci sono quattro GP ancora da disputare in stagione, e dobbiamo dare il 100% a tutti, a partire da questi tre consecutivi. Queste gare sono sempre esigenti a causa delle diverse zone temporali e delle condizioni, e quest’anno con il Campionato così serrato saranno ancora di più una sfida. La cosa più importante per noi è che da Montmeló, siamo stati sul podio in ogni gara, tranne Silverstone. Abbiamo fatto un ottimo lavoro per gestire diverse condizioni e circuiti diversi. Ciò ci dà fiducia e dimostra che siamo in un ottimo livello ovunque”.

Lo spagnolo è soddisfatto della situazione attuale, che lo vede leader del Mondiale MotoGP e sempre competitivo. Finora è stato vincente e costante, abile a sfruttare anche i passi falsi degli avversari. Ovviamente c’è ancora da lottare, a partire dalla prossima gara di Motegi. Una tappa molto importante e significativa, dato che il tracciato è di proprietà della Honda e dunque il suo team vive il weekend in maniera speciale.

A proposito della corsa nipponica, queste sono le parole di Marquez: “Abbiamo grandi ricordi in Giappone, perché abbiamo vinto l’anno scorso e abbiamo ottenuto il titolo due volte. Ma ogni stagione è una nuova storia e dobbiamo restare concentrati e pronti a gestire ogni situazione. Le condizioni del tracciato in Motegi possono variare notevolmente e dovremo lavorare duramente sul setup per trovare un buon compromesso per l’accelerazione e la frenata. Faremo il nostro massimo sforzo per spingerci ad ottenere un altro buon risultato davanti ai tifosi di casa della Honda”.

Andrea Dovizioso e Maverick Vinales, suoi rivali nella corsa al titolo MotoGP, non staranno a guardare. Marc sa che deve arrivare davanti a loro sia per una questione di classifica che per un fattore psicologico. Può ancora succedere di tutto nel campionato. Tutti non vedono l’ora che cominci l’atteso weekend di Motegi.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)