Lin Jarvis: “Rinnovo di Rossi? Troppo presto per parlarne”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi è pronto a dare battaglia a tutti nel prossimo weekend di gara. Purtroppo la gamba gli fa ancora male, ma sicuramente la situazione è di gran lunga migliorata rispetto ad Aragon. La sua annata sinora non è di certo da incorniciare. Il Dottore, infatti, è stato vittima di due pesanti incidente, uno alla vigilia del Mugello e uno poco prima di Misano.

Da questo 2017 però Valentino Rossi ha anche qualcosa di positivo da raccogliere. Il 46, infatti, nonostante l’età che avanza ha comunque portato a casa un’altra vittoria, ad Assen ed è stato anche per qualche gara in testa al mondiale. Naturalmente il Dottore non è stato aiutato molto in questa stagione da Yamaha.

Passati solo 6 mesi dall’inizio del contratto

Il team di Iwata, infatti, partito con i favori del pronostico è lentamente calato nell’arco della stagione sino ad essere superato da Honda e Ducati. In alcuni Gran Premio la M1 è stata a dir poco disastrosa.Valentino Rossi però, nonostante le 38 primavere, continua a guardare al futuro. Il suo obiettivo è sempre lo stesso, vincere il 10° mondiale.

Come riportato da “Autosport”, Lin Jarvis ha fatto luce sul futuro di Valentino Rossi: “Con lui abbiamo un accordo biennale. L’anno scorso abbiamo firmato un rinnovo in Qatar. Per il prossimo rinnovo però credo che ci sarà da attendere un po’ di più. Sono passati appena 6 mesi di un contratto che ha una durata di 2 anni. Credo che bisognerà aspettare almeno sino al Mugello”.

Jarvis ha poi concluso: “In quel momento credo che Valentino saprà quello che vuole fare per il futuro e se andare oltre il 2018”. Insomma, a quanto pare bisognerà ancora attendere un bel po’ prima di capire il futuro di Valentino Rossi.

Antonio Russo