Nico Rosberg: “Vettel impulsivo, ma deve fare come ho fatto io”

Nico Rosberg (©Getty Images)

Nico Rosberg ha lasciato il mondo della Formula 1 orfano del campione del mondo in carica. Il tedesco, infatti, dopo questa immensa soddisfazione ha deciso di salutare tutti e dedicarsi alla famiglia, in passato sin troppo trascurata. Per il weekend di Suzuka però l’ex Mercedes è tornato nel paddock nei panni di commentatore Sky.

Come riportato da “Sky Sport”, Nico Rosberg in merito alla lotta mondiale ha così dichiarato: “Hamilton è uno dei migliori di tutti i tempi in qualifica. Quindi sarà sempre difficile batterlo. Ha una naturalezza immensa nel correre. Dopo la pausa estiva Lewis è cresciuto davvero molto e allo stesso tempo Sebastian è stato tanto sfortunato. A Vettel gira tutto male e ora ha anche problemi con la macchina”.

Rosberg crede nel sorpasso Ferrari

Il tedesco ha poi proseguito: “Vettel partirà comunque dal secondo posto, quindi tutto ciò che gli serve è fare una buona partenza per vincere la gara. Per battere Lewis devi approfittare delle opportunità che riesci ad ottenere. Questo è quello che ho cercato di fare l’anno scorso e ha funzionato ed è bene che anche Sebastian faccia così quest’anno”.

L’ex Mercedes ha anche analizzato pregi e difetti di Vettel e Hamilton: “Questa è stata una stagione fantastica per la Formula 1. Seb ha massimizzato quello che poteva, lui è molto sicuro di sé. Certe volte questo può aiutare, ma in occasioni tipo Baku può girarti contro. Lewis è molto veloce, ma nella stagione ha dei cali. Vettel, invece, è molto costante, solo che a volte è un po’ troppo impulsivo”.

Nico Rosberg ha poi concluso: “Kubica è al 100%, ma è stato sfortunato con Renault, a causa di accordi vari per i motori Sainz alla fine è finito lì. Al momento non penso di tornare nel motorsport a tempo pieno. Naturalmente se devo farlo per un giorno o due sicuramente mi diverto”.

Antonio Russo