FIA, giro di vite in griglia di partenza

(©Getty Images)

La FIA ha annunciato controlli più severi in griglia di partenza. In caso si pista bagnata si dovrà rispettare il divieto, notificato nell’articolo 22.3 del regolamento sportivo della Formula 1, di asciugare le piazzole in griglia. A sollevare le polemiche era stata la Force India durante il GP di Sepang della scorsa settimana, protestando contro alcuni team che avevano cercato di asciugare le proprie piazzole con le ventole.

La Fia ha quindi annunciato che già a cominciare dal GP di Suzuka sarà severa nel controllare e punire eventuali violazioni. “Oltre che alla guida, i concorrenti non possono tentare di alterare il grip di nessuna parte della pista”, recita il regolamento. Inoltre i vertici del Circus sottolineano che potrebbero esserci delle eccezioni in casi particolari, ma le scuderie saranno informate in anticipo.

Intanto dal box della Force India fanno sapere che se la furbizia si ripeterà in futuro saranno pronti ad avviare una protesta affinchè i commissari possano prendere provvedimenti rapidi. In ultima istanza il team di Sergio Perez ed Esteban Ocon si dice persino pronto a ricorrere in Corte d’Appello. Otmar Szafnauer, COO della Force India, ha dichiarato: “Se non c’è punizione, allora non c’è nessun incentivo a non farlo di nuovo”.