Rosberg torna in Formula 1, ma dalla porta di servizio

Nico Rosberg (©Getty Images)

Nico Rosberg alla fine del 2016 si è messo alle spalle una carriera importante in Formula 1. Il pilota tedesco ha disputato 206 Gran Premi vincendone 23, inoltre in 57 occasioni è salito sul podio. Cosa più importante, però, proprio alla fine della stagione scorsa si è laureato campione del mondo, proprio come era accaduto a suo padre Keke.

In Mercedes Nico Rosberg si è ritrovato a misurarsi con compagni di squadra davvero di grande livello, non sfigurando mai. Nelle prime stagioni ha dovuto condividere il box con il grande Michael Schumacher. Negli ultimi anni, invece, l’ex Williams si è misurato con Lewis Hamilton. Dopo due anni da vice-campione del mondo però nel 2016 Nico Rosberg è riuscito finalmente nel suo intento di vincere il mondiale e alla fine ha deciso di lasciare la Formula 1.

Rosberg casa e famiglia

Una decisione naturalmente sofferta, ma allo stesso tempo ben ponderata. Nico Rosberg, infatti, ha deciso di dedicare anima e corpo alla propria famiglia, spesso trascurata negli anni passati a causa delle gare e degli allenamenti ferrei. Il tedesco proprio recentemente è diventato anche padre per la 2a volta.

Nico Rosberg in questa stagione si è fatto vedere davvero molto poco nel paddock. Abitando a Monaco però è stato presente all’omonimo Gran Premio intervistando anche i piloti a fine gara per conto della FIA. In quell’occasione il tedesco ha portato fortuna alla Ferrari, con i due piloti della Rossa autori di una schiacciante doppietta.

Per Nico Rosberg però è ora di ritornare in Formula 1, ma dalla porta di servizio. Il tedesco, infatti, è stato ingaggiato da “Sky Sport” per commentare qualifiche e gara del Gran Premio di Suzuka. Il campione del mondo in carica collaborerà sia con la redazione italiana che con quella tedesca.

Sul proprio profilo Twitter, Nico Rosberg, ha così commentato la cosa: “Sono entusiasta di confermare che mi unirò allo SKY Formula 1 team questo weekend in Giappone, amo la pista e i tifosi sono incredibili”. Per ora non è dato sapere se questa collaborazione proseguirà nel tempo. Intanto però per l’ex Mercedes sarà una buona opportunità per riassaporare un po’ d’aria della Formula 1.

Antonio Russo