Lewis Hamilton: “Il mio obiettivo? Vincere sempre fino ad Abu Dhabi”

Lewis Hamilton (©Getty Images)

Come tutti i campioni che rispettino Lewis Hamilton non ha paura di osare e puntare in alto e per la parte rimanente di stagione,alla vigilia del GP del Giappone, ha ammesso di puntare al bottino pieno. “Nella mia testa, sento il bisogno di vincere, e in maniera convincente, ogni gara da qui alla fine. Sarà difficile, ma questo è il mio obiettivo”. Il messaggio lanciato alla concorrenza.”Non voglio comunque farmi illusioni. Non è finita fino a quando non lo dirà la matematica e restano ancora tanti punti disponibili, senza dimenticare che la situazione potrebbe cambiare rapidamente”. Ha proseguito parlando della situazione iridata che lo vede al vertice della classifica con 34 punti di vantaggio su Vettel.

“Quest’anno i valori sono cambiati in maniera costante. In alcuni round ci siamo dimostrati più veloci, mentre in altri siamo riusciti ad imporci pur non avendo la macchina migliore. Dati alla mano siamo quelli con più pole position e successi e pure il secondo posto di Sepang è stata una dimostrazione di forza. Anche se ci sono aree in cui altre squadre hanno fatto meglio, noi siamo in testa ad entrambe le classifiche. Quindi, c’è ancora da lavorare, è vero, ma sono certo che già qui a Suzuka, con le temperature più fresche, saremo in grado di batterci per la prima piazza”. La speranza del pilota Mercedes.

Infine sulla Ferrari ha considerato: “Mi aspetto di vederli al top, tuttavia mai dire mai. Sinceramente trovo difficile fare previsioni. In questi mesi infatti, dove sembravano loro i favoriti si è verificato l’opposto e dove dovevamo primeggiare noi, abbiamo patito. Ad esempio in Malesia pensavamo di poter essere i più forti, ma non è stato così. Qui abbiamo la convinzione di poter fare bene, però lo scopriremo soltanto domani quando scenderemo per la prima volta in pista”.

Chiara Rainis