Nazioni, Tony Cairoli: “Non siamo contenti del 7° posto”

photo ©Tony Cairoli

Il Motocross 2017 si chiude ufficialmente a Matterley Basin. L’Italia deve accontentarsi del 7° posto nel Motocross delle nazioni. Quarta vittoria consecutiva per la Francia che ha vinto anche la 71esima edizione grazie al 2° posto di Romain Febvre, al 3° di Gautier Paulin e al 4° di Christophe Charlier.

Solo 7ª l’Italia, il cui risultato migliore è stato quello di Alex Lupino 4° nella classe Open. Tony Cairoli ha invece concluso 6° nella MXGP e Michele Cervellin 11° nella MX2. Stavolta il nove volte campione del mondo ha faticato più del previsto e dovuto fare i conti con due partenze difficili. Nella prima gara contro la MX2 è caduto dopo poche curve dopo un contatto con un avversario. Rialzatosi è riuscito a recuperare fino alla 11esima piazza. Nella seconda manche, contro la classe Open, Tony Cairoli è partito ultimo ed ha tentato una rimonta quasi impossibile per via del terreno fangoso. Settimo al traguardo, un risultato che non soddisfa le aspettative.

“Purtroppo il Nazioni è una gara particolare e col fango per noi è stata ancora più difficile del previsto – ha detto il pilota siciliano -. E’ stato un peccato per Matterley Basin che ci fosse così tanta pioggia tra ieri e oggi, perché è una delle più belle piste che abbiamo e perché se fosse stata una bella giornata ci sarebbe stato sicuramente più pubblico. Comunque al Nazioni c’è sempre una bella atmosfera e qui con i tifosi inglesi è stata super”.

Resta l’amaro in bocca per non essere riusciti a conquistare il podio, al termine di una stagione MXGP da incorniciare e coronata dal nono titolo mondiale. “Come Nazione non siamo riusciti ad andare oltre il settimo posto, risultato che è al di sotto delle nostre aspettative. Ma abbiamo comunque dato tutti il massimo e quindi anche se non siamo contenti siamo soddisfatti. Alessandro ha fatto una gara bellissima nella classe Open terminando quarto assoluto, migliore degli azzurri, mentre Michele poteva fare un po’ di più, ma a causa di un infortunio ha avuto una giornata difficile. Ora ci prendiamo qualche giorno di riposo – ha concluso Tony Cairoli -, poi cominceremo a preparare la nuova stagione”.