F1 GP Malesia: tempi e ordine di arrivo

GP della Malesia (©Getty Images)

Il Gran Premio della Malesia è iniziato sotto una cattiva stella per la scuderia Ferrari, con Kimi Raikkonen costretto a ritirarsi dalla griglia di partenza per un problema al motore. Forse lo stesso riscontrato sulla SF70H di Sebastian Vettel al sabato. “E’ una delusione, fa male, ma non si può cambiare”, ha detto il finlandese. “Dobbiamo analizzare, arriveremo a qualche conclusione, ma adesso serve a poco”.

A regalare un sorriso al team di Maranello ci pensa però Vettel, autore di una magistrale rimonta dall’ultima fila, grazie anche ad una strategia senza soste che gli ha permesso di superare la Mercedes di Valtteri Bottas e di incollarsi al gruppo di testa formato dalle due Red Bull e dal leader del mondiale Lewis Hamilton. Nelle fasi finali Seb intraprende un bel duello con Daniel Ricciardo, ma non riesce l’assalto finale, complice anche l’usura delle gomme. La sua gara resta comunque sorprendente e dimostra la grande competitività Ferrari. Vince Max Verstappen (secondo trionfo stagionale) davanti a Lewis Hamilton e Daniel Ricciardo. Il pilota olandese viene accolto da un boato dai tanti tifosi olandesi accorsi sul tracciato di Sepang.

4° Sebastian Vettel davanti a Valtteri Bottas e Sergio Perez. Il pilota messicano della Force India ha dovuto fare anche i conti con un virus debilitante. Chiudono la top ten Stoffel Vandoorne, le Williams di Lance Stroll e Felipe Massa. Decima piazza per la Force India di Esteban Ocon che precede Fernando Alonso (11°).

Gran Premio di Sepang 2017, ordine di arrivo (top-15)

1 Max Verstappen Red Bull
2 Lewis Hamilton Mercedes + 10″7
3 Daniel Ricciardo Red Bull + 21″6
4 Sebastian Vettel Ferrari + 28″7
5 Valtteri Bottas Mercedes + 51″3
6 Sergio Perez Force India + 76″4
7 Stoffel Vandoorne McLaren + 1 giro
8 Lance Stroll Williams + 1 giro
9 Felipe Massa Williams + 1 giro
10 Esteban Ocon Force India + 1 giro
11 Fernando Alonso McLaren + 1 giro
12 Kevin Magnussen Haas + 1 giro
13 Pierre Gasly Toro Rosso + 1 giro
14 Romain Grosjean Haas + 1 giro
15 Jolyon Palmer Renault + 1 giro