Lewis Hamilton: “Non mi aspettavo di segnare un tempo del genere”

Lewis Hamilton (Getty Images)

Lo avevamo lasciato nel marasma e nella preoccupazione venerdì sera ed invece come qualche volta gli è già capitato in questa stagione Lewis Hamilton è risorto proprio nel momento in cui contava. Indietro anche nelle libere 3 l’inglese della Mercedes ha saputo tirare fuori il coniglio dal cilindro nelle qualifiche e sornione per l’intero turno, ha piazzato lì il tempone a bandiera a scacchi quasi calata.

“Ieri è stata una brutta giornata. Non sapevamo che direzione prendere, oggi invece è andata decisamente meglio anche se la Ferrari è apparsa particolarmente competitiva”. Ha affermato parlando con i media presenti. “Devo ammettere però che il crono fatto segnare (ndr. 1’30″0769 mi ha totalmente sorpreso. Non so come abbia fatto a venire fuori, ma è arrivato nell’attimo in cui ne avevo bisogno”.

Quindi sull’avversario “ferito” dai capricci del motore della sua SF70-H ha detto: “Non so bene cosa sia successo a Vettel, ma in questo weekend ha guidato piuttosto bene, dunque credo che in gara tornerà ad essere competitivo. Per quanto mi riguarda devo essere contento per il risultato ottenuto e in vista di domani mantenere la testa bassa e massimizzare il più possibile. Anche se come prestazioni la Rossa è messa un po’ meglio, non proveremo a fare un passo avanti”.

Il driver Mercedes ha quindi ammesso che un particolare boost glielo hanno dato i tifosi: “Di solito questo round non è mai molto frequentato, però in questi giorni, sin dal giovedì ho notato grandissimo sostegno nei miei confronti e tante Union Jack sugli spalti. E’ inevitabile che ciò mi abbia regalato motivazione extra”.

Infine a proposito della presenza in top 3 di Verstappen Hamilton è apparso sereno: “E’ ottimo vedere anche la Red Bull in grado di lottare per le posizioni importanti. Finora hanno dimostrato un ottimo passo, dunque ci dobbiamo aspettare un GP animato”.

Chiara Rainis