Danilo Petrucci: “Non so dove sia il problema”

Danilo Petrucci (©Getty Images)

Danilo Petrucci sta disputando davvero una grande stagione con il team satellite Ducati Pramac. A Borgo Panigale, infatti, hanno deciso di affidargli la stessa moto di Dovizioso e Lorenzo per provare le novità che poi i due driver titolari hanno montato durante la stagione.

Come riportato da “motogp.com”, Danilo Petrucci ha così dichiarato in merito all’ultimo Gran Premio: “Sapevo sarebbe stata una gara difficile, ma non pensavo così tanto. Ho iniziato cercando di non mettere troppo sotto sforzo il pneumatico posteriore, ma dopo 5 giri non avevo più grip”.

Consumo gomme inspiegabile

Il pilota italiano ha poi proseguito: “Comunque non credo sia completamente colpa nostra, due settimane fa a Misano eravamo abbastanza competitivi sia sul bagnato che sull’asciutto, ma oggi ho concluso 20° con due incidenti. Abbiamo cambiato completamente il nostro setup, ma non ci sono stati cambiamenti importanti e non so dove sia il problema”.

Danilo Petrucci ha parlato anche dell’usare delle gomme: “Ho usato il 130% del pneumatico, quindi il 30% in più sul limite del consumo. Questo consumo elevato non è normale. Vedremo. Sono contento che questo weekend sia finito. Motegi è una pista molto diversa, che ben si adatta alla Ducati grazie alle sue lunghe frenate e accelerazioni. Vedremo cosa accadrà, ma questo è stato un weekend da dimenticare”.

Danilo Petrucci in questa stagione ha portato a casa ben 3 podi (Mugello, Assen e San Marino) e in un paio di occasioni è andato anche vicino alla vittoria. Purtroppo però il pilota della Pramac ha rimediato anche ben 5 ritiri, che penalizzano la sua posizione attuale nella classifica generale.

Il sogno di passare nel team ufficiale, almeno per il 2018, è tramontato, ma se continuerà a portare a casa questi risultati nulla gli sarà precluso in futuro.

Antonio Russo