Maverick Vinales: “Giorno frustrante, la Yamaha non accelera”

Maverick Vinales
Maverick Vinales (©Getty Images)

Maverick Vinales in grossa difficoltà nel primo giorno di Prove Libere del Gran Premio di Aragon 2017 MotoGP. Le condizioni umide della pista non lo hanno favorito, però lui ha faticato davvero troppo.

Il pilota Yamaha ha chiuso 20° la FP1 e 17° la FP2. Non ha funzionato praticamente sulla sua M1. Per fortuna domani il clima dovrebbe essere sereno e dunque lo spagnolo dovrebbe trarne beneficio. Sul bagnato ci sono sicuramente delle difficoltà che non sono facili da risolvere. Però se ci sarà sole, il 22enne di Figueres dovrebbe essere maggiormente competitivo.

MotoGP Aragon, Prove Libere: Maverick Vinales deluso

Vinales ai microfoni di Marca ha così commentato questa prima giornata di Prove Libere: “Un giorno un po’ frustrante, senza migliorare dal mattino al pomeriggio. E’ stato molto difficile fare buoni tempi. Non è un giorno perso, perché sappiamo che dobbiamo migliorare sull’acqua. Non ho trazione e non so da dove venga il problema. Non so perché non riesco ad accelerare. In Giappone, Australia e Malesia c’è molto rischio di pioggia e dunque dobbiamo migliorare”.

Maverick non si capacita delle difficoltà avute: “Non so la spiegazione, la gomma è la stessa di Misano. L’aderenza sull’asfalto è totalmente diversa. A Misano c’era più acqua e ciò fa lavorare diversamente la gomma, là le curve sono più lente e qui è differente. Serve migliorare sul bagnato, lo ripeto da inizio stagione. Ci sono diverse prove e gare dove abbiamo perso punti in questa stagione. Che abbia più o meno spinning non importa, il problema è che la moto non avanza e il tempo non migliora. Posso migliorare in curva, ma il tempo si fa dove si accelera”.

Infine il pilota Yamaha si è così espresso: “Qui fa più caldo che a Misano, ciò forse ha aiutato Pedrosa. E’ chiaro che Honda e Ducati sono sempre davanti. La situazione non cambia. Anche se è bagnato sono davanti loro. Siamo noi a dover migliorare per metterci davanti”.

 

Matteo Bellan (segui @TeoBellan su Twitter)