Valentino Rossi: “Domani parlo con la moto e vediamo”

Valentino Rossi (©Getty Images)

Valentino Rossi c’è o meglio vuole esserci ad Aragon. Il condizionale è ancora lecito dopo il brutto infortunio con l’Enduro che gli è costato la frattura di tibia e perone appena una 20ina di giorni fa. In ogni caso però i segnali che cono arrivati sin qui sono decisamente confortanti.

Come sempre nella vita di Valentino Rossi non c’è nulla di non calcolato e anche in questo caso la decisione presa di provare a correre ad Aragon è stata ben ponderata. Il Dottore, infatti, ha provato a Misano in un test privato una R1 riscontrando buone sensazioni.

Rossi vuole vedere come va con la sua M1

A quel punto ha deciso di sottoporsi, poco fa, agli esami dei medici di pista per vedere se effettivamente fosse in grado o meno di correre con una MotoGP e il placet dei dottori fortunatamente è arrivato. Naturalmente tutto si deciderà domani. Valentino Rossi è come sempre fiducioso, ma dovrà capire se è in grado di sopportare le vibrazioni della sua M1 su una pista impegnativa come Aragon.

Il Dottore proverà sino all’ultimo a dare il massimo, su questo ne siamo certi, ma la sfida è davvero complicata. Domani in ogni caso si avrà l’assoluta sicurezza di vederlo in pista anche domenica al via del Gran Premio.

Come riportato da “Sky Sport”, Valentino Rossi, a margine delle visite mediche, appena uscito dalla clinica mobile ha così dichiarato: “Riesco a correre o meglio provo domani, sono d’accordo con i dottori. In ogni caso sono già riuscito a correre con la R1 quindi dai vediamo domani come va. Con i medici è andata bene, domani parliamo con la moto e vediamo come va”.

Antonio Russo