Jorge Lorenzo: “Caduto a Misano? Serve a crescere”

Jorge Lorenzo (©Getty Images)

Il calendario di MotoGP offre ai piloti spagnoli diverse opportunità di mettersi in mostra dinanzi ai propri tifosi. Jorge Lorenzo non vuole lasciarsi sfuggire questa ghiotta occasione e ad Aragon vuole provare il colpaccio. Proprio sul tracciato iberico, inoltre, l’alfiere della Ducati detiene il record sul giro, quindi è lecito aspettarsi una gara all’attacco da parte sua.

Jorge Lorenzo, proprio sui circuiti di casa, ha colto sin qui i migliori risultati stagionali. A Jerez è arrivato 3°, mentre a Barcellona è giunto 4°. La sua stagione sinora non gli ha riservato molti acuti, l’ex Yamaha, infatti, soffre una Ducati dal motore troppo potente, che poco si sposa con il suo stile di guida dolce.

Lorenzo vuole fare bella figura in Spagna

Dall’altro lato però Andrea Dovizioso, suo compagno di squadra, pagato 10 volte meno, è in piena lotta per il mondiale. Jorge Lorenzo quindi negli ultimi 5 Gran Premi (2 dei quali saranno proprio in Spagna) dovrà dimostrare di valere l’investimento Ducati e di poter essere un pilota affidabile per il titolo nella prossima stagione.

Jorge Lorenzo in merito al prossimo weekend di  gara che è alle porte ha così dichiarato: “Peccato per la caduta in gara a Misano, avevo la seria possibilità di vincere il mio primo GP con la Ducati, ma in ogni caso anche da questa situazione si possono trarre conclusioni positive che ci possono aiutare a migliorare e crescere in futuro. Sono stato di nuovo in testa ad una gara in maniera costante e questo dimostra che stiamo andando nella direzione giusta”.

Lo spagnolo ha poi concluso: “Ora arriviamo ad Aragon. Uno dei circuiti dove mi trovo maggiormente a mio agio e dove ho dei bei ricordi. Spero di approfittare di correre in casa per ottenere un buon risultato. Sarà importante essere veloci già a partire dal venerdì”.

Antonio Russo