Andrea Iannone: “Dura accettare la situazione, ma il 2018 sarà diverso”

Andrea Iannone (©Getty Images)

Finora capace di raccogliere appena 33 punti Andrea Iannone, in questa fetta importante di 2017, si è distinto principalmente per il gossip con Belen, ma soprattutto per le lamentele nei confronti della Suzuki e della sua GSX-RR ed infatti non appena sbarcato ad Aragon per l’ultima gara europea prime del filotto tra Oceania e Asia, ha subito attaccato.

“Sinceramente ho avuto tante difficoltà nelle gare disputate ad oggi”. Ha ammesso il pilota di Vasto. “Quando arrivi con delle aspettative alte dovute al ricordo degli anni precedenti, sei sempre molto carico. Il problema è che magari nelle libere 1 andiamo bene e riusciamo a stare nei dieci, ma poi non facciamo lo step successivo perché tocchiamo subito il limite. Al contrario gli altri riescono a fare qualche passo avanti e a limare qualche decimo in ogni turno. Inoltre, a volte chiudiamo la prima giornata con delle sensazioni positive, mentre il giorno dopo siamo ko. Una persona come me, certe cose le patisce, anche se non credo di avere qualcosa da rimproverarmi. Dopo aver affrontato tante criticità. adesso sono più tranquillo. Abbiamo imparato molto e sappiamo che già di base nel 2018 avremo una moto più competitiva di questa. Se poi sarà in grado di vincere o meno, lo scopriremo strada facendo”.

“Dal 2016 ci sono stati diversi cambiamenti che probabilmente hanno fatto male. Magari già solo tornando indietro, si potrebbero recuperare tre decimi di passo, che sono tanti.Ma non è così. In tutti i test abbiamo avuto determinate risposte, di conseguenza abbiamo individuato le aree su cui intervenire”. Infine sulla situazione che si è trovato a vivere Tha Maniac ha confidato: “La cosa più dura è stata accettarla. Negli ultimi campionati ero stato sempre tra i primi cinque, quindi quando ho visto che se spingevo ero sempre sul filo del rasoio, per me è diventato un problema. Diciamo che quello che non funziona basta poco per risolverlo e ciò è incoraggiante”.

Chiara Rainis