Sorriso Ferrari, la power unit di Vettel è salva

Ferrari (©Getty Images)

Sebastian Vettel e la Ferrari hanno bisogno di guardare al futuro con rinnovato ottimismo. Dopo il crash al via a Singapore è naturale che sia calato un po’ di scoramento su tutto il team italiano, ma la verità è che gli uomini in rosso sono pronti a remare insieme per lo stesso obiettivo, riportare a Maranello quel titolo mondiale piloti che manca ormai da 10 anni. Normalità per gli altri, una tragedia se sulla livrea c’è un Cavallino Rampante.

A peggiorare lo stato d’animo in casa Ferrari negli istanti successivi l’incidente era stato soprattutto il possibile danno della power unit di Vettel. Sulla vettura del tedesco, infatti, si sospettava un possibile surriscaldamento del propulsore dovuto ai danni subiti dalla monoposto.

Nella sfortuna qualcosa di positivo

Purtroppo, con la stagione agli sgoccioli,  perdere una power unit in questo momento avrebbe significato una notizia tragica per la Ferrari e una probabile penalità per Sebastian Vettel nelle prossime settimane.

Come riportato da “Motorsport.com”, gli uomini Ferrari hanno analizzato la power unit di Vettel a Maranello e fortunatamente non hanno riscontrato gravi danni. Paradossalmente, grazie all’incidente il tedesco ha risparmiato al propulsore la fatica di un intero Gran Premio e dovrebbe avere sulla carta, buone possibilità. di chiudere la stagione senza incorrere in penalità per cambi supplementari di motori.

La Ferrari porterà a battesimo a Sepang il propulsore numero 4, anche se non sono attese grosse novità tecniche. La speranza è che da qui a fine anno il Cavallino non sbagli più un colpo. Il mondiale è ormai agli sgoccioli, i punti di distacco da Hamilton sono già troppi e non ci si può permettere di fare altre errori come quello di Singapore.

Antonio Russo