F1, Minardi critica Vettel: “A Singapore ha sbagliato Sebastian”

Sebastian Vettel
Sebastian Vettel (©Getty Images)

Domenica shock per la Ferrari, che in partenza a Singapore ha perso sia Sebastian Vettel che Kimi Raikkonen. Contatto clamoroso tra i due ferraristi, con Max Verstappen coinvolto nell’incidente.

Non è stato indicato un responsabile. I commissari hanno giudicato l’episodio un incidente di gara. Nessuna sanzione. Ovviamente a pagare di più è stato Vettel, visto che è in lotta per il titolo e ha avvantaggiato il suo rivale Lewis Hamilton. Adesso sarà dura recuperare 28 punti. Mancano sei gare e tutto può succedere, ma il tedesco dovrà fare un capolavoro.

F1, Giancarlo Minardi critica Sebastian Vettel

Giancarlo Minardi, ex proprietario di team in F1, ai microfoni dell’agenzia Ansa indica proprio in Seb il principale colpevole di quanto successo a Singapore: “Ha sbagliato Vettel, ha fatto tre errori. Evidentemente Abu Dhabi 2010 non ha insegnato niente a Maranello, quando Alonso perse il Mondiale per un errore di strategia. Questa volta Vettel ha commesso tre sbagli: per prima cosa è partito male, poi ha deviato verso sinistra, in terzo luogo, ed è stato l’errore più pesante, avrebbe dovuto fare la corsa su Hamilton perché era prevedibile che Verstappen sarebbe partito alla garibaldina e avrebbe giocato pesante. E questa volta devo dire che il ragazzo olandese non ha colpe”’.

Minardi scagiona completamente Verstappen, sul quale in casa Ferrari più di qualcuno aveva espresso critiche. Ma in realtà l’olandese della Red Bull stavolta non c’entra. L’imprenditore italiano conclude così il suo intervento: “Per la Ferrari si tratta di una sconfitta pesante ma mai dire mai a sei gare dalla fine. E’ chiaro che la Mercedes con 28 punti di vantaggio ora potrà giocare in difesa e sfruttare di meno le parti meccaniche e il motore. Ora i Gp che restano, tranne uno, sono favorevoli al 50% tra i due team ma poi può succedere di tutto come ieri a Singapore”.

Servirà un’impresa al team di Maranello per battere la Mercedes. Vettel con un po’ più di prudenza avrebbe potuto evitare l’incidente a Marina Bay. Ovviamente non si tratta di una colpa evidente, dato che è normale chiudere un po’ il pilota vicino in partenza, però data la delicata situazione nel Mondiale forse serviva più calma.