Tutti pazzi per Tony Cairoli: test MotoGP con KTM

photo Facebook

Tutti pazzi per Tony Cairoli! Il nove volte campione del mondo riscuote i meritati riconoscimenti di team e sponsor. Dopo la vittoria ad Assen la consegna del volante di una monoposto F1 ha ufficializzato l’impegno in un test del Circus ad opera del boss Red Bull. L’impegno è previsto per il prossimo anno sul circuito austriaco di Spielberg. Adesso è la KTM a fare i dovuti onori al pilota di Patti: assicurato anche un test in MotoGP nei prossimi mesi.

Non sarà la prima volta per il fuoriclasse del Motocross. Nel novembre 2007 Tony Cairoli saltà in sella alla Yamaha M1 di Valentino Rossi durante il test post campionato a Valencia. A quell’epoca aveva vinto appena due titoli MX2 con il team Yamaha De Carli. Un’esperienza unica, durata dieci giri. “La MotoGP è tutta un’altra cosa: me l’aspettavo ultra-cattiva, ma non così! Non parlo della velocità, a quella mi sono abituato in fretta – disse il rider siculo dopo il test -. Piuttosto all’accelerazione: la M1 ti spara fuori dalle curve con una violenza pazzesca. La pista è un altro mondo rispetto al cross”.

A distanza di dieci anni ripeterà l’avventura in classe regina con una KTM. Il capo del Reparto Corse Pit Beirer ha raccontato a Speedweek quanto già detto per telefono ad Antonio ony Cairoli: “Nel corso delle congratulazioni al telefono ho detto a Tony che gli è stato permesso di provare una delle nostre moto MotoGP. Abbiamo solo due test MotoGP privati ​​nel prossimo futuro, ad Aragon e a Jerez nel mese di novembre. Pertanto è probabile che sia una di queste due date. Un test IRTA ufficiale non avrebbe funzionato”.

A suo sostegno ci saranno i piloti ufficiali e i rispettivi dati. “Pol Espargaró e Bradley Smith saranno lì. Così Tony avrà il programma completo – ha aggiunto Pit Beirer -. E’ un driver eccezionale. Difficilmente qualcuno avrebbe pensato che dopo due stagioni di infortuni sarebbe tornato così incredibilmente forte. E’ stato molto intelligente nel finale di Mondiale”. E assicura: “Il prossimo anno sarà ancora in grado di battere Jeffrey Herlings”.