F1, Fernando Alonso e il sogno Mercedes 2019

Fernando Alonso (©Getty Images)

Fernando Alonso ha lasciato intendere che l’annuncio del suo rinnovo di contratto con McLaren richiederà ancora un po’ di tempo. La casa di Woking ha deciso di abbandonare il motorista Honda e affidarsi alla Renault, condizione sine qua non il pilota di Oviedo non avrebbe proseguito la sua avventura con il team inglese.

Secondo fonti spagnole la firma di Alonso non ci sarà prima del prossimo GP della Malesia e sarà soltanto annuale. In questo fine settimana sarà ufficializzata la partnership triennale tra Renault e McLaren, ma Fernando vuole essere libero di poter scegliere per il 2019. Non è un mistero che l’ex pilota Ferrari sogni di poter chiudere la carriera in Mercedes o con la sua ex scuderia italiana, per tentare l’assalto al titolo iridato prima dell’addio al Circus.

Non vuole legarsi senza la possibilità di liberarsi , come aveva fatto tre anni fa quando firmò con Ron Dennis. Da parte sua la squadra di Woking vuole rinnovare per tre stagioni, ma stavolta non contano i soldi. E’ facile prevedere che nel prossimo triennio il podio sia monopolio di Mercedes, Ferrari e Red Bull.

“Dovrete portare un po’ di pazienza e aspettare un paio di settimane per sapere, ma io sono felice e rilassato per il futuro”, ha detto lo spagnolo… Non so cosa accadrà. Guarderò l’opzione migliore e, come ho detto prima, la mia motivazione è quella di vincere. Non intendo ancora combattere per la decima o quindicesima posizione. La F1 è la mia prima e unica priorità, quindi aspetto prima di prendere una decisione e prima di decidere se andare in un’altra categoria”.

Stanco di vestire i panni di un “collaudatore” sarebbe disposto a tentare la fortuna in un’altra categoria pur di vincere. Ma dietro le quinte Fernando Alonso, o chi per lui, lavora già in ottica 2019. Il sogno mai troppo celato è di approdare in Mercedes al termine del prossimo Mondiale e sostituire Valtteri Bottas, per tentare di dare l’assalto al terzo titolo iridato in carriera. Il piano B? Prendere il posto di Kimi Raikkonen che quasi certamente chiuderà con Ferrari alla fine del 2018.

Luigi Ciamburro