Record Mercedes: motore con +50% di efficienza termica

©Getty Images

Mercedes AMG F1 ha raggiunto un altro record storico. Sul banco di prova di Brixworth il motore termico delle W08 Hybrid ha superato la soglia del 50% di efficienza termica. Dal 2014 il motore turbo V6 tedesco ha aggiunto 109 CV adoperando lo stesso quantitativo di carburante. Una traguardo inimmaginabile con i propulsori aspirati, se si pensa all’efficienza termica inferiore al 30% degli ultimi V10 impiegati in F1.

Un obiettivo che la dice lunga sulla maggior efficienza dei motori Mercedes in F1 e sul mercato auto negli ultimi anni. Un ulteriore punto in più per Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. Infatti il nuovo regolamento impone un limite di utilizzo di carburante di 100 chili per ora. E l’efficienza termica viene stimata sulla quantità di energia utile che può essere prodotta da una determinata quantità di calore.

Con il 50% di efficienza termica il motore Mercedes F.1 è uno dei migliori motori a combustione interna del mondo. Il vecchio V8 aspirato, che vogliono un sacco di fan, soprattutto per il sound, avevano un efficienza del 29%. Per ritrovare certi livelli di potenza bisogna risalire ai V10. “Dimezzare la portata di combustibile per la stessa quantità di potenza è un risultato eccellente”, si legge sul sito ufficiale della Mercedes.

“Tre anni e mezzo dal debutto delle power unit, Mercedes-AMG F.1 ora ha raggiunto un’efficienza di conversione che va oltre il 50% durante i test al banco di Brixworth. In altre parole prroduce più potenza che energia di rifiuto. Si tratta di una pietra miliare notevole per qualsiasi motore ibrido, e in particolare per un motore da corsa. Rispetto al 2014 l’erogazione della potenza è più grande di 109 cavalli usando la stessa quantità di carburante”.