Multe via mail entro il 2019

Multe

Multe stradali © Getty Images

Grande novità in arrivo per quello che riguarda le multe. Il decreto legislativo correttivo del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), legato alla riforma Madia, ha decretato che entro il 2019 le sanzioni potranno essere mandate a chi contravverrà alla legge stradale anche via mail. Esisterà quindi un indirizzo digitale per ogni cittadino che sarà riconosciuto dalla legge al quale verranno recapitate le sanzioni da pagare.

Questo indirizzo potrebbe coincidere con la PEC, già utilizzata da molti negli ultimi anni, ma potrebbe essere anche una mail che venga riconosciuta dalle norme europee legate alla sicurezza ed alla privacy. Cartelle esattoriali, ammende e vari tipi di comunicazioni arriveranno quindi in maniera telematica, andando a snellire in maniera netta i procedimenti.

Multe, comunicazioni via mail entro il 2019

Tutte le pratiche, non solo riguardanti le multe stradali, potranno essere consegnate a chi di dovere tramite mail e questo aiuterà ad avere massima trasparenza su quella che è il procedimento e la comunicazione. Per rendere il tutto sempre più trasparente, verrà creato un elenco di indirizzi digitali relativo a persone e società che sarà consultabile da tutti.

La novità porterà grandi benefici soprattutto dal punto di vista economico per tutto il movimento ed un risparmio sostanzioso per quanto riguarda le casse dello Stato oltre ad un utilizzo sempre minore di carta. Si calcola infatti, stando a quanto riportato da Adnkronos, che ci dovrebbe essere un risparmio di circa 250 milioni di euro l’anno con un’eliminazione di gran parte delle spese postali.

Tags:

Altre Notizie